Formazione

IC San Benigno: in arrivo il finanziamento Erasmus plus 2020

All'istituto destinati 62.000 euro per la formazione in servizio del personale scolastico.

IC San Benigno: in arrivo il finanziamento Erasmus plus 2020
Volpiano, 25 Luglio 2020 ore 14:28

IC San Benigno: in arrivo il finanziamento Erasmus plus 2020. All’istituto destinati 62.000 euro per la formazione in servizio del personale scolastico.

IC San Benigno: in arrivo il finanziamento Erasmus plus 2020

Un’ottima notizia per l’IC San Benigno. L’Istituto Comprensivo, infatti, ha dato avvio ad un processo di internazionalizzazione partecipando al bando Erasmus Plus KA1 e risultando vincitore di un finanziamento di 62.000 euro per la formazione in servizio del personale scolastico. Nei prossimi due anni 30 docenti delle nostre scuole di ogni ordine e grado parteciperanno a corsi di formazione in diversi paesi dell’ UE. I filoni individuati sono l’insegnamento delle lingue attraverso metodologie innovative e coinvolgenti e lo sviluppo della didattica digitale inclusi percorsi di robotica educativa coding e lo sviluppo delle STEM (scienze, tecnologia, matematica). Gli alunni potranno quindi avvalersi di un team di docenti formati e esperti in questi settori e l’offerta formativa si amplierà con laboratori e progetti ad hoc. La formazione in lingua inglese supporterà la realizzazione di progetti didattici digitali in collaborazione con scuole di tutta Europa attraverso la piattaforma ETwinning. Saranno coinvolti nella formazione anche la Dirigente Scolastica che parteciperà ad una visita di studio per conoscere i sistemi scolastici di Finlandia ed Estonia e 4 membri del “non teaching staff” che effettueranno una formazione in lingua inglese perché si ritiene che tutto il personale del nostro istituto debba partecipare a percorsi di formazione. Il titolo del progetto è infatti “Strategies to improve Knowledge, Innovation and Lifelong Learning”, dall’acronimo S.K.I.L.L. (abilità).

Erasmus plus

Che cos’è “l’Erasmus”? In genere si associa il nome agli studenti universitari che a partire del 1987 iniziarono ad approfondire la loro formazione andando a studiare nelle università dei paesi europei; nel 2006 nasce il nuovo programma, “Lifelong learning Programme” (LLP) che comprendeva tutti i programmi e i progetti di cooperazione per l’ambito dell’istruzione e della formazione. Nel 2014 è nato “Erasmus plus”, il programma dell’Unione Europea per l’istruzione e la formazione, le cui attività possibili sono le azioni chiave KA1, KA2, KA3, le attività Jean Monnet, lo sport e le attività transnazionali. Il settore scuola (KA1) prevede la mobilità del personale scolastico (dirigente, docenti, amministrativi, personale ATA) per la formazione in servizio e lo sviluppo di nuove competenze, partenariati strategici e scambi anche virtuali (e-Twinning). Il progetto dell’IC di San Benigno, inizierà a ottobre 2020 e si concluderà nel mese di settembre 2022. E’ stato selezionato e approvato dall’Agenzia Nazionale Erasmus plus-Indire da una commissione di esperti valutatori. Il programma di mobilità prevede corsi di formazione per il personale dell’istituto e attività di job shadowing della durata di una settimana presso Trinity College di Dublino corsi di formazione linguistica per docenti (livello B2) e personale ATA (livello B1); Bruxelles corsi di formazione sulle STEM, Flipped classroom, Spagna corsi sull’uso delle nuove tecnologie in campo educativo e robotica con i tools LEGO, Finlandia corso su outdoor education e CLIL. Il progetto prevede anche due Job Shadowing cioè visite della durata di una settimana presso una scuola europea per osservare l’applicazione di metodologie didattiche innovative.

Il progetto

Per beneficiare di un finanziamento europeo, un progetto di mobilità di una istituzione scolastica deve rispettare alcuni criteri formali come “pertinenza del progetto”, “qualità dell’elaborazione e dell’attuazione dello stesso”, “l’impatto e diffusione”. E’ importante che il progetto delinei un preciso piano di sviluppo europeo che possa dare l’avvio a risultati concreti in termini di metodologie didattiche, motivazione, lavoro in team. apertura al confronto con altre realtà e cooperazione con il territorio.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità