Sport
motori

Anche un po'di Canavese al «Rally Legend - Repubblica di San Marino»

Francesco Diaco e Simone Sparvieri ai nastri di partenza della competizione che si terrà dal 7 al 10 ottobre prossimi.

Anche un po'di Canavese al «Rally Legend - Repubblica di San Marino»
Sport Alto Canavese, 02 Ottobre 2021 ore 17:07

Anche un po'di Canavese al «Rally Legend - Repubblica di San Marino» con Francesco Diaco e Simone Sparvieri ai nastri di partenza della competizione che si terrà dal 7 al 10 ottobre prossimi.

Anche un po'di Canavese al «Rally Legend - Repubblica di San Marino»

Il «Rally Legend - Repubblica di San Marino» è ormai diventato un vero e proprio «festival» dei motori a livello nazionale ed internazionale, con tanti ospiti di assoluto livello. Naturalmente, anche il territorio del Canavese risponderà «Presente», con un folto gruppo di piloti e appassionati che saranno protagonisti della 19esima edizione. Di fatto è la «famiglia» che si è creata al «Busano Motor Show», in queste ultime stagioni, adesso ad essere pronta (ma non è una novità) a schierarsi ai nastri di partenza della competizione che si terrà dal 7 al 10 ottobre prossimi.

Francesco Diaco e Simone Sparvieri

A capitanarla, ancora una volta, quel Francesco Diaco che, insieme ai suoi cari ed al «Team Fast Drivers», ha creato un movimento motoristico sempre più importante ed apprezzato in zona. Il favriese, che sarà affiancato di nuovo nella sua prossima avventura da Simone Sparvieri, sarà al via del «Legend» su di una Skoda Fabia R5.

«Negli ultimi anni siamo davvero riusciti a movimentare il motosport locale e non solo - spiega Diaco - e ciò ci ha portato a creare amicizie solide che poi sfociano in eventi come quelli di Busano, o partecipazioni come quella del prossimo mese di ottobre. Ci saranno diversi piloti del territorio ai nastri di partenza, ma anche Stefano Canale con la sua Lancia Delta Integrale gruppo A ed il valdostano Antonio Gaetano. A seguirci, poi, non mancheranno Alessandro Boldini e l’ACM Test». La soddisfazione è tanta, la voglia di fare ancora di più. Infatti già si pensa pure alla prossima edizione della kermesse busanese: «Insieme al sindaco ed amico Giambattistino Chiono stiamo gettando le basi per l’edizione 2022, che si dovrebbe tenere a cavallo tra maggio e giugno dell’anno a venire».