Calcio

Asd Nuova Lanzese ritorna “all’antico” guardando al futuro

Alla guida della società la presidente Marina Berta

Asd Nuova Lanzese ritorna “all’antico” guardando al futuro
Lanzo e valli, 19 Luglio 2020 ore 15:22

Asd Nuova Lanzese ritorna “all’antico” guardando al futuro.

Asd Nuova Lanzese

Il 2020, anno sicuramente particolare per il mondo dello sport visto ciò che è accaduto per colpa del Coronavirus, sarà ricordato calcisticamente anche per una grossa novità. O meglio, un clamoroso ritorno di una realtà che per tante stagioni, nel recente passato, ha scritto importanti pagine di tale disciplina. A partire ufficialmente dal 1° luglio sale alla ribalta locale e regionale l’Asd Nuova Lanzese, che proprio in questi giorni ha «mosso i primi passi», grazie ad una serie di «Open Days» riservati ai più giovani (che si sono svolti in quel di Mathi), mentre dal prossimo 20 luglio sarà protagonista sul campo di casa, con la sede del club biancorosso che sarà in via dello Sport a Lanzo.

Il nuovo progetto

Dietro a questo progetto un gruppo di dirigenti ed esperti di football che hanno scelto di «tornare all’antico», ma guardando al futuro con un giusto tocco di modernità. Alla guida della società la presidente Marina Berta, al cui fianco c’è il vice Federico Origanello. Altri due tasselli fondamentali sono Massimo Bava, attualmente nel ruolo di direttore sportivo, nonché quel Tommaso Pasqua che a questa città ed alla Lanzese è sempre stato legatissimo. «E’ effettivamente per me un “ritorno a casa”, visto che già 20 anni fa ero tra coloro che portarono avanti l’idea dell’Us Lanzese – spiega quello che dovrebbe andare a ricoprire il ruolo di direttore tecnico della Scuola Calcio – Stiamo lavorando sodo, gettando le basi per un gruppo di lavoro solido e ben preparato. La risposta è stata sicuramente molto buona, perché ad oggi a livello di vivaio possiamo già contare su numeri di tutto rispetto, intorno alle 160 unità».

Il commento

Impegno costante e di livello pure per Bava, che sta operando su più fronti: «Vorremmo riuscire a creare un gruppo 2004-2005 in modo da avere quasi tutte le categorie coperte. Con i 2003 andremo, invece, a realizzare quella che sarà la nostra Juniores. Infine, è vero che stiamo operando per mettere in piedi pure una squadra maggiore, da iscrivere alla Terza Categoria, che dovrebbe coinvolgere parecchi dei ragazzi che nel recente passato sono cresciuti con noi nel corso degli anni». Se la prima squadra e la Juniores dovrebbero essere seguiti dal già citato Bava, toccherà a Marco Fornasieri allenare i 2006. In attesa invece di completare la casella dei 2007, nei 2008 spazio a Cristiano Bellezza, quindi nei 2009 a Corrado Bianco e Armando Orlandi e nei 2010 a Nicolas Frugato. I nati nel 2011 saranno «agli ordini» di Davide Rocchietti, i 2012 saranno affidati a Massimo Spanu, i 2013 ad Alberto Re, infine i 2013-2014 a Nicolò Visconti. «Se qualcuno volesse saperne di più – aggiunge infine Pasqua – può contattare il 340-4935537».

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità