Cristina Vaudagnotto premiata per i suoi brillanti risultati

Lo Shin Gi Tai Karate in evidenza anche in occasione del Trofeo Città di Albenga.

Cristina Vaudagnotto premiata per i suoi brillanti risultati
Sport Rivarolo, 16 Dicembre 2019 ore 17:16

Cristina Vaudagnotto premiata per i suoi brillanti risultati. Shin Gi Tai ancora in evidenza.

Cristina Vaudagnotto premiata per i suoi brillanti risultati

La stagione agonistica 2019-2020 di quella realtà sportiva che risponde al nome di Shin Gi Tai Karate vede la sua prima parte volgere al termine. Finisce però col regalare (e regalarsi) ancora qualche grande soddisfazione, a conferma che il lavoro che settimanalmente viene svolto in palestra dà i propri frutti. Tra gli eventi che hanno posto in risalto il gruppo altocanavesano la cerimonia che si è svolta nelle settimane passate in quel di Pertusio.

Il Comune di Pertusio le ha consegnato il riconoscimento

La comunità locale e l’Amministrazione comunale, capitanati dal sindaco Antonio Cresto, hanno voluto premiare Cristina Vaudagnotto, la quale è stata capace ci mettersi al collo la medaglia d’argento in occasione della della 15esima edizione del «World Karate Championship for Clubs», in particolare nella disciplina del kata stile Shito Ryiu. Alla cerimonia, andata in scena presso la casa comunale, erano presenti il maestro Attilio Panetta, la brava Aurora, nonché Giulia e Tommaso, altri due portacolori del club busano-rivarese che insieme alla Vaudagnotto hanno vissuto questa importante trasferta a livello iridato. Un premio che oltre a rimarcare il risultato colto nell’occasione, mette l’accento sulla serietà e la costanza di questi atleti, capaci di conciliare l'impegno scolastico con quello puramente sportivo e che rappresentano una gioventù che ha ancora dei capisaldi ben precisi.

Nel karate ottimi riscontri anche al Trofeo di Albenga

Passando, invece, all’attività sulle materassine, lo Shin Gi Tai ha preso parte ad un ulteriore importante evento, ovvero il «Trofeo Città di Albenga». In questa uscita tutti sul podio i rappresentanti del nostro sodalizio, anche in tale occasione non deludendo le attese della vigilia. A salire sul gradino più alto del podio è stato Andrea Baima Poma, impegnato in terra ligure nel kata Ragazzi per le cinture bianche. A conseguire, invece, la piazza d’onore è stato Paolo Garagliano, pure lui al via del kata, ma tra gli Esordienti cintura arancio. Due, infine, i gradini bassi che sono stati posti in bacheca nel corso dell’evento. Uno lo ha fatto registrare Alberto Santagiuliana, che si è ben difeso nel kumite Juniores cinture nere 70 chilogrammi, l’altro Samuel Garagliano, bronzo nel kata Fanciulli cintura blu.