Sport
sede di tappa

Giro d'Italia, il "Trofeo senza fine" esposto a Rivarolo

In mostra fino a domenica 27 marzo.

Giro d'Italia, il "Trofeo senza fine" esposto a Rivarolo
Sport Rivarolo, 24 Marzo 2022 ore 01:15

Sabato 26 marzo, grande manifestazione in piazza Garibaldi per illustrare  il programma e gli eventi della Tappa del Canavese.

Il "Trofeo senza fine" esposto a Rivarolo

Si è svolta martedì pomeriggio nella Sala consiliare del Municipio di Rivarolo Canavese la  cerimonia di presentazione del Trofeo Senza Fine, il prestigioso e ambito trofeo che premia il vincitore del Giro d'Italia e reca l'incisione del nome di tutti coloro che nella storia hanno conquistato la Corsa Rosa. Come Città di Tappa, Rivarolo Canavese – che domenica 22 maggio ospiterà la partenza della 15a frazione del Giro d'Italia 2022 – aveva infatti richiesto e ottenuto di poter esporre per alcuni giorni il celebre Trofeo, che è arrivato in Città lunedì sera e che martedì 22 marzo, a due mesi esatti dalla Rivarolo-Cogne, è stato esposto per la prima volta.

22 marzo 1863

La data di non è certo stata scelta a caso, dal momento che proprio il 22 marzo 1863 alla comunità di Rivarolo fu riconosciuto il titolo di Città. A fare gli onori di casa, naturalmente, il sindaco Alberto Rostagno insieme all'assessore allo Sport Helen Ghirmu e a Giacomino Martinetto, presidente del Velodromo Francone che collabora con la Città di Rivarolo Canavese all'organizzazione e alla promozione della 15a tappa del Giro d'Italia. Spazio anche al consigliere comunale Guido Novaria, che ha realizzato per l'occasione un interessante opuscolo sulla storia di Rivarolo Canavese e sul suo passaggio al rango di città, e al giornalista Franco Bocca, che ha duettato con il presentatore dell'incontro, Vladimir Chiuminatto, ripercorrendo alcuni passaggi epici della storia della Corsa Rosa e dei suoi protagonisti piemontesi, torinesi e, soprattutto, canavesani.

Il Trofeo Senza Fine

Protagonista dell'evento e al centro della Sala consiliare, naturalmente, il fascino del Trofeo Senza Fine, simbolo fra i più “forti” e significativi nel panorama sportivo nazionale e internazionale. Un simbolo costituito da una spirale senza fine: come la strada che ogni anno i campioni percorrono lungo la nostra Penisola, come la gloria, la fatica e la gioia incommensurabile dell'atleta che vince il Giro d'Italia, dopo aver affrontato salite, agenti atmosferici e imprevisti di ogni tipo. Proprio da un imprevisto, in fondo, nacque il Trofeo. Nel 1998 Marco Pantani vinse il Giro d'Italia dopo un appassionante duello con Pavel Tonkov, ma la premiazione sul traguardo di Milano rischiò di saltare a causa di un contrattempo che non consentì la consegna del trofeo destinato al trionfatore. Gli organizzatori rimediarono con un trofeo di fortuna, ma il piccolo "spavento" li indusse a pensare per l'anno successivo a un nuovo trofeo altamente simbolico e che si rinnovasse di anno in anno, rendendo eterna la magia del Ciclismo. Fu creato così il Trofeo Senza Fine, scelto da una giuria popolare fra i progetti presentati da 14 designer di fama internazionale. Ideato dal designer Fabrizio Galli, è realizzato in rame placcato oro 18 carati, pesa circa 9,5 kg e reca incisi i nomi di tutti coloro che nella storia hanno conquistato la Corsa Rosa. Domenica 29 maggio, a Verona, al culmine della spirale sarà inciso anche il nome del trionfatore dell'edizione 2022.

L'esposizione in Città fino a domenica 27 marzo

Il Trofeo Senza Fine sarà esposto al pubblico fino a domenica nei seguenti giorni e orari:
• oggi, giovedì 24 marzo il Trofeo Senza Fine sarà esposto presso l’Ufficio Turistico in Piazza Litisetto (ore 10-12; 16-18);
• venerdì 25 marzo il Trofeo sarà visibile dalle 10 alle 12 presso l'Ufficio Sport del Comune, poi, nel pomeriggio, lascerà per qualche ora Rivarolo Canavese e raggiungerà il Velodromo Francone di San Francesco al Campo, dove sarà anche al centro di una manifestazione per la pace organizzata insieme ai bambini e ai ragazzi del paese;
• sabato 26 marzo il Trofeo farà il suo ingresso trionfale in piazza Garibaldi, durante la manifestazione con la quale la Città di Rivarolo Canavese e il gruppo organizzatore presenteranno alla popolazione la quindicesima tappa del Giro d'Italia 2022, la Rivarolo-Cogne denominata la Tappa del Canavese, in programma il prossimo 22 maggio;
• infine, domenica 27 marzo il Trofeo sarà esposto nella Allea di Corso Torino dalle 10 alle 14.

La manifestazione di sabato 26 marzo in piazza Garibaldi

La Rivarolo-Cogne, com'è ormai noto, è in calendario domenica 22 maggio, ma la Tappa del Canavese in realtà è già incominciata ed è molto più che una gara. La macchina organizzatrice si è attivata fin dall'inizio dell'anno per una Tappa che di fatto dura mesi: se la gara del 22 maggio punta a portare a Rivarolo gli appassionati di ciclismo e gli amanti della splendida atmosfera che solo la Corsa Rosa sa creare, in queste settimane di avvicinamento il Canavese è teatro di iniziative, incontri, confronti ed eventi per tutte le fasce di età. Il primo evento, dal forte valore simbolico, si è svolto il 4 marzo, con la serata all'Arsenale della Pace di Torino insieme al SERMIG e alle altre Città di Tappa del Piemonte e della Valle d'Aosta.
Il secondo importante appuntamento pubblico, legato alla presenza in Città del Trofeo Senza Fine, è in programma questo sabato 26 marzo: si tratta della presentazione ufficiale della Tappa del Canavese. L'appuntamento è nel cuore di Rivarolo, in piazza Garibaldi: a partire dalle ore 16.30, musica e spettacolo con Rivarolo Dance Factory e Alba Cheer Titans; alle 18, arrivo del Trofeo Senza Fine in piazza e presentazione ufficiale. L'evento sarà seguito in diretta da Radio Alfa a partire dalle ore 17. Durante la manifestazione saranno consegnati i gadget-premio a tutti coloro che nei giorni 11, 12, e 13 marzo hanno aderito con noi a M'illumino di meno, la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, inviandoci gli screenshot dei loro giri in bicicletta e a piedi.
I due mesi che ci separano dalla tappa del 22 maggio saranno animati da iniziative ed eventi che saranno comunicati tempestivamente alla stampa, oltre che attraverso il sito www.velodromofrancone.it/rivarolocogne e i profili Facebook (RivaroloCogne) e Instagram (@rivarolocogne), fino al grande evento conclusivo: la Notte Rosa della vigilia della Tappa, sabato 21 maggio, con musica, spettacoli, enogastronomia e tanta passione aspettando la gara.

8 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter