Menu
Cerca

Il Caselle dei giovani vuole essere protagonista

I rossoneri del presidente Pertosa ha deciso di puntare su di una formazione dove la "linea verde" sarà in primo piano, per un discorso ad ampio raggio

Il Caselle dei giovani vuole essere protagonista
Sport 09 Agosto 2016 ore 19:00

I rossoneri del presidente Pertosa ha deciso di puntare su di una formazione dove la "linea verde" sarà in primo piano, per un discorso ad ampio raggio

Caselle Torinese. E' un Caselle che crede fortamente nelle "nuove generazioni" di calciatori rossoneri. Lo si capisce leggendo i nomi della rosa che il sodalizio del presidente Nico Pertosa e del direttore generale Roberto Ramacogi ha deciso di affidare all'ex tecnico del settore giovanile del Borgaro, Mario Gentile. La rosa è parecchio molto giovane, ma con un giocatore esperto per ogni ruolo, come Gallesio in difesa, capitan Abalsamo in regia e Savella, ex Borgaro, Chivasso e San Mauro, in attacco, il Caselle non partirà certo come «vittima sacrificale» del girone. I portieri saranno Alessandro Leone (CNH) e Vincenzo Santacroce; i difensori Gianluca Biseffi e Nicolò Maccagno promossi dalla Juniores, Alessandro Pertosa, Matteo Greguoldo ('96 Nolese), Alessandro Guindani ('98 Ciriè), Riccardo Gallesio ('85 Vianney) e Nicolò Visconti ('97 Mathi); i centrocampisti Vincenzo Abalsamo e Marco Liuni, «superstiti» della scorsa stagione, Alberto Aprà ('98 Lascaris), Andrea Licciardi ('97 in prestito dal Chieri), Stefano Ceste ('96 Rapid Torino) e Matteo Mondino ('94 CNH); in attacco, Mattia Emanuel ('94 La Chivasso), Alberto Savella ('87 CNH) e Samuele Buttacavoli ('96 CNH).