Sport
Stagione eccellente per Priante

Il sogno sportivo di Gabriele è diventato realtà

Il fornese, all'esordio nel mondo dei rally, ha chiuso partecipando alle finali tricolori a Modena.

Il sogno sportivo di Gabriele è diventato realtà
Sport Alto Canavese, 13 Novembre 2021 ore 00:28

E' stata nel complesso una buona stagione per l'esordiente Priante. Il sogno sportivo di Gabriele è diventato realtà.

Il sogno sportivo di Gabriele è diventato realtà

E’ proprio vero che chi crede nei propri sogni, e con costanza ed impegno prova a realizzarli, alla fine raggiunge viene premiato. Quello del fornese Gabriele Priante era di salire su di una macchina da rally e provare a sfidare il cronometro e le strade del Piemonte. Alla fine, in un 2021 per lui senza dubbio speciale, ci è riuscito a pieno, arrivando addirittura a lottare per un piazzamento di rilievo nelle finali nazionali di categoria, che si sono tenute di recente a Modena.

Epilogo sfortunato, ma la stagione rimane positiva

L’epilogo non è stato quello sperato (ritiro per un’uscita di strada), ma la soddisfazione resta tantissima. «Se penso che ad inizio anno di rally ne parlavo solamente quasi non ci credo. Ho corso in ben quattro gare diverse e ora sono felice - dice Gabriele - Certo, speravo di chiudere la mia prima stagione nel mondo dei motori con un risultato diverso, però nel complesso sono soddisfatto». La crescita di Priante è stata legata anche all’esperienza del navigatore Alberto Eriglio, che lo ha «guidato» nella sua maturazione al volante della Mini Cooper S con la quale ha gareggiato nel corso del 2021.

Ora si guarda al futuro con rinnovato entusiasmo

«Adesso guardo al futuro con rinnovato entusiasmo. Resto con i piedi per terra, ma spero davvero di poter vivere un’altra bella esperienza come questa. Magari programmando la stagione e non “vivendo alla giornata” come è capitato questa volta e decidendo prima a tavolino le corse alle quali presentarmi».

Un grazie a coloro che hanno sostenuto Priante

Doveroso un grazie a coloro che hanno sostenuto il giovane driver canavesano in questa avventura, ovvero Cresta Csn (impianti elettrici), Dolce e Salato Cuorgnè (pasticceria, panetteria), Fad (trattamenti termici), Monteleone Impianti (servizi idraulici), Orn (ferramenta e articoli tecnici), RJ (lavorazioni meccaniche), Cevig (impresa edile), St Servizi (sevizi per l’immagine aziendale), Yougo (retail cash management) e Marv (compravendita contenitori metallici). «Vorrei poi dire grazie alla scuderia Meteco Corse, al mio coach Corrado Perino ed a Michela, la mia ragazza, che mi ha seguito pazientemente ovunque».