Una vita sul tatami

Impegno e dedizione: Mario Bessolo ambasciatore canavesano del karate

Il tecnico ha partecipato a uno stage a Igea Marina, dove ha ricevuto un importante riconoscimento per il suo grande lavoro.

Impegno e dedizione: Mario Bessolo ambasciatore canavesano del karate
Rivarolo, 04 Ottobre 2020 ore 11:06

Impegno e dedizione: Mario Bessolo ambasciatore canavesano del karate. Il tecnico ha partecipato a uno stage a Igea Marina, dove ha ricevuto un importante riconoscimento per il suo grande lavoro.

Impegno e dedizione: Mario Bessolo

Il giusto riconoscimento a tanti anni di impegno, dedizione e passione per la disciplina del karate. E’ quello che recentemente, in occasione dello stage federale tenutosi ad Igea Marina, è stato conferito al maestro Mario Bessolo, uno dei punti di riferimento delle arti marziali nel territorio del Canavese. «Desidero esprimere la profonda gratitudine e grande rispetto per il lavoro che lei ha svolto incessantemente per oltre mezzo secolo, supportandomi nello sforzo per far progredire sempre di più l’attività di questa federazione» sono le parole riportate sulla pergamena che oltre tesserato della Rem Bu Kan è stata pure consegnata dall’Hanshi Shihan Masaru Miura, direttore tecnico della federazione di Karate SKI-Italia ed Europa, ai maestri Paolo Lusvardi e Tiziano Monti. Quello che si è tenuto dal 17 al 20 settembre scorsi è stato un raduno carico di significati, con diversi importanti riconoscimenti ufficiali.

Direttore commissione nazionale arbitri

A Bessolo, maestro 7° dan e responsabile federale per il Piemonte, è stata pure conferita la carica di direttore commissione nazionale arbitri. E’ ora così chiamato alla gestione della formazione arbitri federali, compito di rilevante responsabilità. Il mantovano Lusvardi è stato insignito del titolo di Shuseki Shihan, «traducibile» come capo istruttore SKI-I. Al fianco di Hanshi Shihan Masaru Miura formerà gli istruttori della federazione e proseguirà nel divulgare a livello internazionale la scuola SKI-I. Al milanese Monti (al quale è stato consegnato anche il diploma di 7° dan) infine la carica di presidente federale. Venendo allo stage, è stato utile nel sostituire le consuete sessioni primaverile ed estiva annullate per colpa del Covid. «

Eventi sportivi in tempo di Covid

Non è stato semplice organizzare un raduno federale adottando tutti i protocolli di sicurezza – spiega la rivarolese Daniela Amato, referente eventi della Rem Bu Kan, che ha collaborato con la segreteria federale al fine del corretto svolgimento – ma il desiderio di rivedersi e condividere gli allenamenti, se pur in condizioni di sicurezza, era un obiettivo della federazione, dei maestri, degli agonisti e dei praticanti». Impegno ripagato dalle forti emozioni vissute dai partecipanti e dal numero degli allievi federali intervenuti, che è andato ben oltre le attese. Una buona notizia, infine, è la ripresa della stagione ed il fatto che le palestre finalmente potranno riprendere gli allenamenti, seguendo tutti i protocolli di sicurezza. Da fine ottobre, si spera, invece di riprendere con tutti gli appuntamenti sospesi a causa del «lockdown».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità