Sport
Tanti atleti di livello a Cirié

Lo spettacolo della pesistica è tornato al Gym Club

La competizione canavesana è stata caratterizzata anche da una serie di primati.

Lo spettacolo della pesistica è tornato al Gym Club
Sport Ciriè, 22 Maggio 2021 ore 09:48

Evento di livello nazionale quello svolto a Ciriè. Lo spettacolo della pesistica è tornato al Gym Club.

Lo spettacolo della pesistica è tornato al Gym Club

Anche la pesistica, dopo un periodo difficile, tra stop e limitazioni varie, è tornata nel mese di maggio ad essere protagonista in Canavese. Questo, ancora una volta, per mezzo del Gym Club Cirié (realtà che nonostante la pandemia ha proseguito la sua opera), che grazie alla sua guida, Walter Cerrato, ed al proprio staff ha realizzato il Campionato Nazionale Asi - Sport Day. La competizione era composta nell’occasione da prove di Girate Slancio (Clean) per la Pesistica Olimpica e di Distensione su Panca (Bench Press) per il Powerlifting, con in palio la qualificazione ai prossimi Mondiali WDFPF, che sono in calendario a settembre (dal 17 al 19) in Sardegna.

Molti gli interpreti di livello nazionale

Tanti gli atleti e le atlete di livello che hanno colto al balzo l’occasione per gareggiare e si sono messi in luce (l’evento è stato arbitrato dal sanbegninese Claudio Gorgerino). Tra questi come non citare l’esperto Salvatore Putrino, campione internazionale di Powerlifting, che ha stabilito il nuovo record annuale di categoria nello stacco con 221 chili, uno in più rispetto a all’inglese Burden Ronald.

I riscontri a livello femminile

A livello femminile i successi sono andati ad Arianna Racca (categoria T1), Clelia Azzolina (T3), Chiara Mazzuca (Juniores), Paola Cerrato (M3), Antonella Bollea (classe M4 fino ai 58.5 chilogrammi), Susana Perrone (categoria M4 oltre gli 58,5) e Nadia Baldassin (M6). A livello assoluto la «solita» Perrone ha portato a casa tre affermazioni, vincendo nelle girate, sulla panca ed a livello totale (con 140 chilogrammi).

Quelli, invece, a livello maschile

Passando alle prove tutte al maschile a centrare il successo sono stati Matteo D’Alise (T2 fino a 67.5 chili), Mauro Bianco, che nella classe T2 oltre a 67.5 chilogrammi ha fatto registrare il nuovo record della panca con 90 chili, nonché Kevin Lulaj (categoria T3 fino a 90 chili), Edoardo Spada (T3 fino a 100 chili), Armando Mazzariello (T3 oltre a 100 chilogrammi) e Roberto Manfredi (Seniores fino a 67.5), pure lui capace di un primato nella panca, con 100 chili. Invece nei fino a 75 chilogrammi primo posto di Pietro Naclerio (girate) e Jacopo Delizia (panca). Proseguendo, successo per Fabio Liguori (Seniores fino a 82.5 chili), Samuele Spada, che nei Seniores sino a 100 chili ha stabilito un altro record, con 100 chili nelle girate.

Spazio anche alle categorie Master uomini

Arrivando ai Master, nella classe M1 fino a 67.5 oro di Luigi Garbolino, imitato da Ionut Butnaru negli M1 fino a 90 chili e da Mario Santagati negli M1 fino a 100 chili, altra prova segnata da un «best», nella panca, dove è arrivato a quota 135 chili. C’è stata poi gloria per Mario Pastore (M1 oltre i 100 chilogrammi), Michele Mazzariello (M2), Massimo De Filippis (M3), Renato Lolla (M5 fino a 75 chili), Antonio Celentano (M5 fino a 90 chili), Livio Vecchio (M5 oltre i 90 chilogrammi) e Salvatore Putrino (M6).

Doppio successo di Spada a livello assoluto

A livello assoluto nelle girate a vincere è stato Spada, nella panca si è imposto Roberto Manfredi, mentre ancora Spada si è aggiudicato la prima piazza nella classifica assoluta totale con 220 chili. Adesso l’attenzione si sposta il 23 maggio a Vercelli, in occasione del Campionato Nazionale stacco da terra.