Menu
Cerca
ciclismo

Ottimi riscontri degli atleti della Rdr Italia Leynicese nelle ultime gare

Prosegue a ritmo serrato il calendario di appuntamenti agonistici che vedono protagonisti gli atleti canavesani.

Ottimi riscontri degli atleti della Rdr Italia Leynicese  nelle ultime gare
Sport Leini, 05 Giugno 2021 ore 16:40

Ottimi riscontri degli atleti della Rdr Italia Leynicese nelle ultime gare.

Ottimi riscontri degli atleti della Rdr Italia Leynicese

Prosegue a ritmo serrato il calendario di appuntamenti agonistici che vedono protagonisti i portacolori della Rdr Italia Leynicese, team che si sta imponendo all’attenzione mediatica sia in Italia che all’estero. Come confermato, per esempio, dalla partecipazione all’«Andalucia Bike Race», corsa a tappe in mountain bike da effettuare a coppie, dove protagonista è stata Costanza Fasolis. La nostra è giunta quinta in compagnia di Greta Karasiovaite della Torpado.

Coppa Italia

Invece la «linea verde» del club canavesano ha preso parte alla tappa valdostana di Coppa Italia, che si è svolta a Courmayeur. Nelle file degli Allievi Secondo anno 59esima piazza di Simone Amadio, mentre Filippo Massa è stato costretto al ritiro per colpa della sfortuna. Invece tra gli Junior 28° posto di Mattia Amadio e 38° di Stefano Somà.

«Coppa Csain Piemonte Xc 2021»

Anche la «Coppa Csain Piemonte Xc 2021» regala delle belle soddisfazioni ai nostri. Ci si è ritrovati a Maglione, per la «Su e giù per i Bric» dove grazie alla bella prova complessiva di tutti i propri portacolori la Rdr Italia Leynicese Racing Team ha conquistato il primo posto nella speciale classifica per società. A livello individuale tre i successi: tra gli Junior trionfo di Lorenzo Barilati, mentre il presidente Cristiano Borgo si è imposto tra i Veterani 2. Nella stessa categoria Silvio Amadio è arrivato secondo, ottavo invece Danilo Massa. Sul gradino più alto del podio è salito pure Riccardo Ornaghi, che ha primeggiato nei Veterani 1 precedendo il compagno di squadra Luca Cuffia. Bravi anche Gaetano Risicato ed Ezio Amadio, rispettivamente sesto e 11°. Tra i Supergentlemen, infine, sesto Pierluigi Fenoglietto e 13° Armando Marangone.

Circuito Uisp

Quindi nel circuito Uisp Piemonte è stata la volta della prova astigiana di Villadeati: nelle file dei Master 6 (55-59 anni) altro podio a firma del nostro Massimo Monticone, giunto secondo. Spazio poi all’attività su strada, con la «Gran Fondo Internazionale» di Laigueglia, nella quale Michele Padula ha terminato 42° tra i Senior 1 e 256° nella classifica assoluta.

Gf Musinè

Proseguendo nella disamina delle uscite andate in scena nelle ultime settimane, da rimarcare un’altra affermazione di società, giunta invece nel «Gf Musinè» ad Almese, prima tappa del circuito del «Marathon Bike Cup». Il migliore della Rdr Italia Leynicese è stato l’Elite Emanuele Crisi, dodicesimo assoluto, con il fratello Roberto 16°. Tre i podi portati a casa: li firmano Mirko Bresciani (29° assoluto) medaglia di bronzo negli Elitemaster (19/29), Enrico Bertolino (40esima posizione nella generale) terzo nei Master 1 (30/34), nonché Riccardo Ornaghi (44° posto alla fine), che è risultato secondo nei Master 3 (40/44). In evidenza Lorenzo Barilati, quinto negli Elitemaster, mentre sono finiti nella «top ten» di categoria Mattia Amadio (settimo negli Junior), Cristiano Borgo (sesto nei Master), Laurentiu Duma Porondi (sesto nei Master 2) e John Zamuner (quinto nei master 7+). Per quanto concerne gli altri atleti al via, Eros Bessone ha chiuso 14° nei Master 4, Silvio Amadio è risultato 15° nei Master 4, Gaetano Risicato si è classificato 12°, Ezio Amadio è giunto 13° e Marco Evarchi 14°, tutti nella classe Master 3. Invece Stefano Somà è arrivato 18° tra gli Junior, Carlo Gaj 12° nei Master 6, Michael Padula 19° nei Master 1, Maurizio Canfora 19° tra gli Junior, Vincenzo Cortese 33° nella categoria Master 4. La pattuglia leinicese era completata da Piergiuseppe Allovio (19° nei Master 6), Silvio Giovanni Merlo (20° dei Master 6), Federico Scapinello (35° tra i Master 2), Piero Angelo Digilio (22° dei Master 6), Fabrizio Battistelli (38° nei Master 3), Danilo Massa (43° dei Master 4), Valter Fanizza (28° dei Master 6) ed Efren Caretta (51° tra i Master 5).