Menu
Cerca

Rally d’Estate, consigli di sicurezza per il pubblico

Il pubblico dovrà posizionarsi nelle Zone Pubblico predisposte in zone sicure e rialzate rispetto alla sede stradale, rispettando la segnaletica di zona pericolosa prestando la massima attenzione a bandelle, cartelli, e alle indicazioni fornite dal personale di servizio e dell’organizzazione

Rally d’Estate, consigli di sicurezza per il pubblico
Sport 06 Agosto 2017 ore 09:33

Il pubblico dovrà posizionarsi nelle Zone Pubblico predisposte in zone sicure e rialzate rispetto alla sede stradale, rispettando la segnaletica di zona pericolosa prestando la massima attenzione a bandelle, cartelli, e alle indicazioni fornite dal personale di servizio e dell’organizzazione

Ecco alcuni utili consigli di sicurezza per chi oggi assisterà all’atteso Rally d’Esate, che si snoderà con le sue spettacolari prove speciali tra Vialfè, Borgiallo, Chiesanuova, Prascorsano e Cuorgnè. La gara prevede diverse categorie di concorrenti che transitano lungo il percorso. Tra le diverse categorie è prevista una piccola pausa di alcuni minuti. In questa pausa potranno transitare altre vetture apripista e/o di servizio. Dopo il passaggio delle vetture apripista “000” il pubblico dovrà posizionarsi in zona sicura e non dovrà più spostarsi lungo il percorso della prova speciale fino al transito della vettura “scopa” riconoscibile tramite la bandiera a scacchi posizionata sulle portiere al posto dei numeri e dal lampeggiante verde sul tetto. Tra la prima vettura apripista “000” ed il primo concorrente è previsto il passaggio di altre vetture apripista “00” e “0”, e di altre vetture di servizio e sicurezza. Il pubblico dovrà posizionarsi nelle Zone Pubblico predisposte in zone sicure e rialzate rispetto alla sede stradale, rispettando la segnaletica di zona pericolosa prestando la massima attenzione a bandelle, cartelli, e alle indicazioni fornite dal personale di servizio e dell’organizzazione. Importante: le Zone Pubblico sono indicate sulle cartine del percorso, identificabili in loco tramite la bandelle bianca e verde “Zona Pubblico”. Tutte le altre aree sono sempre da considerarsi zone pericolose e non idonee, non solo per la sosta, ma anche per il solo transito. Altri consigli utili. Parcheggiare le auto ordinatamente, senza intralciare o bloccare il traffico lungo le strade di accesso alle prove speciali. In particolar modo ad inizio e fine prova speciale. Posizionarsi in luoghi sicuri (Zone Pubblico) prima del passaggio delle vetture apripista. Non spostarsi dalla propria posizione in sicurezza fino al passaggio della macchina “scopa”. Attenersi scrupolosamente alle indicazioni dei segnali di pericolo e del personale di servizio. Posizionarsi lontano e a distanza di sicurezza dal ciglio della strada, in zone rialzate ed al riparo. Non posizionarsi in prossimità di curve e dossi. Non sporgersi verso il ciglio della strada. Non rimuovere o spostare segnali, cartelli e nessun’altra cosa presente sul percorso.Mai posizionarsi nel perimetro esterno delle curve o davanti alle aree segnalate. Lasciare libere le vie di fuga. Non camminare lungo il percorso della prova speciale. Mai fermarsi nelle zone contraddistinte come pericolose. Tenere sotto stretta sorveglianza i bambini o persone che necessitano di assistenza. Tenere al guinzaglio eventuali animali. Rispettare sempre l’ambiente circostante.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli