Sport
La buona notizia

Riapre il campo da calcio di Salassa, l'inaugurazione

«Sono molto felice, perché vedere l’impianto chiuso e abbandonato era davvero un’immagine spiacevole».

Riapre il campo da calcio di Salassa, l'inaugurazione
Sport Alto Canavese, 07 Novembre 2021 ore 14:14

Riapre il campo da calcio di Salassa con il calcio di inizio direttamente dal sindaco

Riapre il campo da calcio

Quella di sabato non è stata una semplice partita di calcio giovanile. Il match del campionato Esordienti Fascia B tra Asd Vallorco 1912 e Quincinetto Tavagnasco, che ha visto in campo i ragazzi nati nel 2009, infatti ha permesso di riaprire in maniera ufficiale i cancelli del campo di via Porporato a Salassa.

Campo chiuso

Impianto che per un certo periodo, purtroppo, è rimasto orfano di gare ed atleti, ma che ora per mezzo della nuova gestione da parte della As&n (acronimo di «Associazione sportiva e naturalistica») torna finalmente ad essere a disposizione di chi vuole fare sport, regalando pure un clima completamente diverso al paese altocanavesano. Questo concetto è stato sottolineato dal sindaco di Salassa, Roberta Bianchetta, che ha voluto essere presente a questa «prima ufficiale».

Soddisfazione

«Sono molto felice, perché vedere l’impianto chiuso e abbandonato era davvero un’immagine spiacevole. Invece adesso riavere al campo, per mezzo della nuova gestione che è entrata a settembre, tanti ragazzi e genitori è bellissimo e questo ci permette di conseguire quello che era l’obiettivo che ci eravamo posti quando abbiano avviato il bando bando, cioè far rivivere questa struttura. Come Amministrazione faremo il possibile per aiutare e sostenere tale progetto. Quello di sabato è stato un bell’inizio». Soddisfatti anche i gestori: «L’associazione è nata con degli obiettivi chiari, tra i quali quello di rilanciare spazi come questo, sulla scia di ciò che stiamo facendo a Valperga da un po’ di tempo. Abbiamo trovato un’Amministrazione comunale molto collaborativa e con essa vogliamo cercare di riportare in auge i campi da calcio, da calcetto e da tennis, dando sempre più spazio ai giovani ed agli sportivi del territorio».