Sport

Sport a Valperga intitolato il campo sportivo a Walter Pellino

Inaugurati anche i nuovi spogliatoi.

Sport a Valperga intitolato il campo sportivo a Walter Pellino
Sport Rivarolo, 16 Giugno 2018 ore 11:23

Sport a Valperga inaugurati nuovi spogliatoi e intitolati gli impianti sportivi a Walter Pellino.

Sport a Valperga

Taglio del nastro importante a Valperga, in località Rolandi. Gli impianti sportivi del paese sono infatti stati intitolati a Walter Pellino, storico amministratore del paese e grande appassionato di sport. Per l’occasione si è svolto anche il 1° Trofeo Città di Valperga, un torneo quadrangolare di calcio a 11 a cui hanno partecipato le squadre Experimenta, Valperga, Rivarolese e Pertusio, la vincitrice finale.

Inaugurati i nuovi spogliatoi

Al termine delle partite l’assessore allo Sport, Ivo Chabod, e il sindaco, Gabriele Francisca, hanno inoltre inaugurato i nuovi spogliatoi adiacenti ai campi di calcio a 5 e a 7. «Lascio l’onore del taglio del nastro all’assessore – ha dichiarato Francisca – Grazie al suo impegno è riuscito ad accendere un mutuo attraverso il credito sportivo. Adesso non avremo più problemi di spazio per la gestione delle squadre, in precedenza gli unici spogliatoi disponibili erano quelli vicini al campo a 11, spesso i giocatori erano quindi sacrificati. Questo nuovo blocco era assolutamente necessario».

L'intitolazione a Walter Pellino

Infine è stata la volta dell’intitolazione degli impianti sportivi, con una targa che spicca all’entrata, dedicata appunto a Walter Pellino. Tanti i presenti per questo momento così importante, tra cui anche la figlia, Fulvia Pellino, e la moglie, Rita Valdini. «Vedere associato il nome di mio padre a questi campi è motivo di orgoglio – ha sottolineato Fulvia Pellino – Da amministratore si è sempre speso per aiutare Valperga, di lui poi ho un bellissimo ricordo di grande sportivo».

Il ricordo del sindaco Francisca

Della passione per lo sport di Walter Pellino ha voluto parlare anche il sindaco, Gabriele Francisca: «Era un grande centravanti del Valperga negli anni 50, ma amava anche il ciclismo. Spesso lo si poteva trovare in giro per Valperga con la sua bici, intento a raggiungere qualche cantiere o qualche lavoro che doveva iniziare. Infatti, in quanto amministratore, dal 1975 al 1991, ha dato il via a una tradizione che si è mantenuta nel tempo, quella di essere presente all’inizio dei lavori pratici».