Sport

Storico risultato nel nuoto per Francesca Pasquino

Due i podi che il sodalizio eporediese ha conquistato nei recenti Italiani 2019

Storico risultato nel nuoto per Francesca Pasquino
Sport Ivrea, 29 Dicembre 2019 ore 15:22

Storico risultato nel nuoto per Francesca Pasquino. Nuotatori Canavesani soddisfatti.

Storico risultato nel nuoto per Francesca Pasquino

Finale di stagione strepitoso per Francesca Pasquino ed il gruppo dei Nuotatori Canavesani, protagonisti insieme in occasione dei Campionati Assoluti di nuoto invernali. La ragazza eporediese, una delle punte di diamante dell’associazione sportiva guidata da coach Anselmetti, non ha deluso le attese della vigilia ed a Rimini ha trovato una serie di prestazioni eccellenti. Nella gara che assegnava i titoli tricolori ed apriva anche le porte alle Olimpiadi di Tokyo del prossimo anno il meglio del nuoto nazionale si è presentato sui blocchi di partenza.

Due i bronzi conquistati dalla giovane canavesana

La Pasquino, che nel corso dell’ultima estate si era più volte messa in evidenza, ha conquistato la prima medaglia agli Assoluti di nuoto per la Nuotatori Canavesani, chiudendo con il bronzo i 50 metri. Per lei tempo finale di 28”69, che l’ha posta a soli due decimi dalla vincitrice, Silvia Scalia (Fiamme Gialle), e ad appena 7 centesimi da Carlotta Zofkova Costa De Saint (Carabinieri), giunta seconda. Altro bronzo eccellente quello conquistato nei 100 metri dorso, con la nostra portacolori che piazza un 1’01”41 (ad appena 5 decimi dal primato nazionale) che la posiziona di nuovo alle spalle della Zofkova Costa De Saint e di Margherita Panziera (Polizia).

Un po' di amarezza, invece, nei 200 metri

Invece, meno brillante Francesca sulla distanza dei 200 metri, dove si qualifica per la sola finale B, dato che in mattinata non è riuscita ad andare oltre il decimo tempo. Nell’ultima competizione, però, nuota alla grande, terminando prima in 2’13”30. Il rammarico è molto, perché con questo crono la Pasquino si sarebbe messa al collo anche la terza medaglia degli Italiani, visto che le sarebbe valso nuovamente il gradino basso del podio. Analizzando la trasferta romagnola, si può davvero dire che per la Pasquino e la squadra che ha sede ad Ivrea si sia trattata di una competizione che ha dato importanti indicazioni.

La soddisfazione del tecnico Giovanni Anselmetti

Lo conferma, con entusiasmo, Giovanni Anselmetti, allenatore della Nuotatori Canavesani: «E’ stato un campionato fantastico ed allo stesso tempo storico per la nostra società e per il movimento natatorio, sia eporediese che canavesano. Questi risultati, infatti, ci fanno piacere, anche siamo tutti consci del fatto che la strada per raggiungere l’obiettivo che insieme a Francesca ci siamo posti, ovvero la qualificazione olimpica, è ancora lunga e decisamente complicata. Noi, comunque, ci proveremo con tutte le nostre forze e mezzi a disposizione».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter