Sport
ciclismo

Ufficializzato il Giro d'Italia 2023, il Canavese ancora protagonista

La tappa numero 11 partirà da Borgofranco d’Ivrea per arrivare a  Crans Montana in Svizzera.

Ufficializzato il Giro d'Italia 2023, il Canavese ancora protagonista
Sport Ivrea, 18 Ottobre 2022 ore 09:51

Ufficializzato il Giro d'Italia 2023, il Canavese ancora protagonista con la tappa numero 11 che partirà da Borgofranco d’Ivrea per arrivare a  Crans Montana in Svizzera.

Ufficializzato il Giro d'Italia 2023

8 tappe per velocisti, 3 prove contro il tempo per un totale di 70,6 km, 7 tappe di montagna con altrettanti arrivi in salita compresa la cronoscalata del Monte Lussari e 4 tappe mosse, molto insidiose, saranno il menù di questo 106° Giro d’Italia che propone 51.300 metri di dislivello nei suoi 3.448,6 chilometri totali da percorrere.

Venendo alle tappe del Giro d'Italia 2023. Partenza dall’Abruzzo con una cronometro individuale, sulla pista ciclabile della Costa dei Trabocchi, e gran finale a Roma dove la Corsa Rosa terminerà per la quinta volta nella sua storia. L’unico sconfinamento del Giro sarà in Svizzera con l’arrivo in salita a Crans Montana che avrà nella tappa la Cima Coppi di questo Giro: il Colle del Gran San Bernardo con i suoi 2.469 metri. La Scandiano – Viareggio sarà la Tappa Bartali, il Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore) sarà la Montagna Pantani (nel 1999 la vittoria del Pirata).

L'arrivo in Piemonte

Il Giro arriverà in Piemonte il 17 maggio con l'undicesima tappa: partenza da Camaiore (Lucca) e arrivo a Tortona (Alessandria) in una tappa adatta alle ruote veloci del gruppo.
Si cambia registro giovedì 18 maggio con la Bra – Rivoli: tappa mista caratterizzata da tre segmenti riassumibili nel trittico collina-pianura-montagna. Dopo la prima parte collinare si attraversa quindi per circa 60 km la pianura Padana passando sulla linea di arrivo prima di affrontare l’impegnativa salita del Colle Braida transitando accanto alla Sacra di San Michele. Ultimi 20 km ondulati fino a raggiungere Rivoli.
Il giorno seguente si arriva (o meglio, si parte!) dal Canavese con il tappone alpino che da Borgofranco d’Ivrea arriva a  Crans Montana in Svizzera. Questo sarà l’unico sconfinamento di questo Giro. Si scalano il Colle del Gran San Bernardo (2469 m – Cima Coppi) lungo ben 34 km pur senza pendenze eccessive. Si supera quindi la Croix de Coeur (15 km x 1350 m disl) un altro passo over-2000. Seconda discesa di oltre 22 km e dopo un breve piano salita finale a Crans Montana da un versante inedito rispetto agli approcci consueti alla località turistica.

L'arrivo sarà una passerella finale a Roma ai Fori Imperiali.

Curiosità

Sarà la quarta volta che la Cima Coppi del Giro non sarà in territorio italiano: 1971, Grossglockner (Austria); 1982, Col d’Izoard (Francia); 1985 Passo del Sempione (Svizzera) e 2023 Colle del Gran San Bernardo (Svizzera).

Seguici sui nostri canali