Sport

Ugo Peila tra le dune sulle piste del deserto

A 53 anni è salito in moto e dopo 7 giorni di prove dure, macinando la bellezza di 2500 chilometri, è arrivato alla fine.

Ugo Peila tra le dune sulle piste del deserto
Sport Rivarolo, 25 Marzo 2018 ore 09:58

Ugo Peila in gara tra le dune sulle piste del deserto.

Ugo Peila

Un sogno diventato realtà: quello di gareggiare in una prova di alto livello, per di più lungo quelle piste dell’Africa che lo hanno affascinato e gli hanno fatto vivere esperienze indimenticabili. Il pertusiese Ugo Peila   che nella vita di tutti giorni è un noto imprenditore locale (con la famiglia gestisce l’omonimo e storico Molino a Valperga), a 53 anni è salito in moto e dopo 7 giorni di prove dure, macinando la bellezza di 2500 chilometri, è arrivato alla fine.

La gara Tuareg Rally 2018

Conquistando la bellezza di un ottavo posto assoluto nella categoria  «Pro» e risultando il primo degli italiani al traguardo sulle due ruote. Si può affermare che il «Tuareg Rally 2018», che ad inizio marzo si è svolto in Marocco, è andato decisamente bene per il pilota ed appassionato canavesano.

Il commento dello sportivo

Ma cosa lo ha spinto a mettersi in gioco in una gara di così alto profilo? «Vado in moto da una vita, ho fatto delle gare, mi piace ciò che ti regala lo stare in sella - spiega Peila - Ma da un po’ di tempo avevo voglia di confrontarmi con un evento di questo tipo. Nel 2017 c’è stato il primo approccio: non è andato benissimo, dato che l’inesperienza mi ha giocato qualche brutto scherzo. Allora ho deciso di riprovarci e quest’anno posso dire che è andata molto meglio».

Gli sponsor canavesani

«Mi hanno aiutato lo scialpinismo ed il canottaggio. Dopo un infortunio ho iniziato a praticare il secondo sport grazie alla Canottieri Candia e devo dire che si è rivelata una disciplina che non solo sotto l’aspetto fisico. Ma pure dell’equilibrio, mi è servita molto». Ed adesso? «Compio tra un po’ 54 anni, ma ho un altro sogno. Vorrei partecipare alla “Dakar”».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter