Eventi
La programmazione fino al 09 settembre 2022

34° Edizione IVREAESTATE: ultimi eventi fino al 9 settembre 2022

Fino al 09 settembre 2022 cinema, teatro, musica, presentazioni di libri e incontri con autori.

34° Edizione IVREAESTATE: ultimi eventi fino al 9 settembre 2022
Eventi Ivrea, 27 Agosto 2022 ore 11:18

34° Edizione IVREAESTATE: ultimi eventi fino al 9 settembre 2022

IVREAESTATE 2022

Continua IVREAESTATE con una speciale programmazione nell’anno di Ivrea capitale del libro. Fino al 09 settembre 2022 cinema, teatro, musica, presentazioni di libri e incontri con autori. Due le linee di programmazione con il libro al centro: da una parte proiezioni cinematografiche tratte da romanzi e dall’altra proiezione di film e successiva presentazione di libri direttamente connessi alla stessa tematica. Poi, come tradizione vuole, film di qualità, un ciclo di proiezioni (e non solo) presso il parco dell’Archivio Cinema d’Impresa e uno in piazza nel quartiere Bellavista, uno spettacolo di teatro per famiglie e due di impegno civile, un concerto gospel e ritorna Emergencymusic con i gruppi giovanili a settembre. Il tutto grazie al contributo della Città di Ivrea e alle tante collaborazioni.

La programmazione fino al 09 settembre 2022

Ecco gli ultimi appuntamenti della 34° edizione di IVREAESTATE:

Sabato 27 agosto, ore 21.30 in Piazza Primo Maggio nel Quartiere Bellavista (In caso di maltempo Centro Civico Bellavista) film ORIZZONTI DI GLORIA di Stanley Kubrick, per la Rassegna “Classici contro la guerra”. Tratto da un romanzo scritto nel 1935 da Humphrey Cobb, autore statunitense nato a Siena nel 1899, è una storia di coraggio e sacrificio: un romanzo, scritto da un reduce della I Guerra Mondiale e ispirato a fatti realmente accaduti. In collaborazione di Associazione Bellavista Viva odv.  [ingresso gratuito]

Lunedì 29 agosto, ore 21.30 nel Cortile del Museo Garda Film L'ARMINUTA di Giuseppe Bonito. Dal romanzo bestseller di Donatella Di Pietrantonio, vincitore del Premio Campiello 2017, l'Arminuta è la storia di una ragazzina di tredici anni che viene restituita alla famiglia biologica cui non sapeva di appartenere (da qui l'”arminuta”, ovvero la “ritornata”).

Mercoledì 31 agosto, ore 21,00 presso lo ZAC . Movicentro [ingresso gratuito] (Recupero dell’appuntamento del 28 luglio rinviato per maltempo)
Approfondimenti sul CAMBIAMENTO CLIMATICO: proiezione di due film (IL SEME DEL FUTURO di Francesca Frigo e il cortometraggio Piemonte Factory GREEN TAG di Leonardo Signoretti) e presentazione del libro a fumetti IL GRANDE SQUILIBRIO del Controsservatorio Val Susa (ed. Becco Giallo).
Intervengono: Legambiente Dora Baltea, Controsservatorio Val Susa e la regista del film. Collaborazioni di ZAC, Controsservatorio Val Susa, Legambiente, CinemAmbiente, Piemonte Movie. [ingresso gratuito]

Giovedì 1 settembre, ore 21.30 nel Cortile del Museo Garda (in caso di maltempo al Teatro Giacosa) lettura animata UNDICI, NESSUNA, CENTOMILA di e con Simonetta Valenti, alla fisarmonica Massimo Marino, liberamente tratta dal romanzo "Ladies Football Club" di Stefano Massini (ed. Mondadori). Aprile 1917. Le operaie della Doyle & Walker Munizioni di Sheffield stanno mangiano il loro pranzo nel cortile della fabbrica. I mariti, i fratelli, i padri sono al fronte e loro assemblano le bombe per armare l'esercito. Ma quel giorno Olivia, Rosalyn, Violet e le altre trovano un pallone abbandonato in cortile e cominciano a giocare. Piano piano si affina la tecnica, si distribuiscono i ruoli, fino a quando il padrone le nota e chiede loro di disputare una vera partita. Sarà la prima di una lunga serie e, in assenza del campionato maschile il calcio femminile vivrà in quell'anno la sua prima stagione. Ma a fine guerra le donne dovrebbero tornare al loro posto.
(collaborazione di associazione Lucy)

Venerdì 2 settembre, ore 21.30 nel Cortile del Museo Garda (in caso di maltempo al Teatro Giacosa). QUINCY BLUE CHOIR in concerto.
Il Quincy Blue Choir nasce a Quincinetto nel 2000. Dopo aver trasferito la sede ad Ivrea, nel corso degli anni i dedica tempo a studio e formazione, prendendo parte o organizzando stage di canto. Da segnalare i seminari tenuti ad Ivrea da nomi eccellenti come Joey Blake, Anita Daulne, Gegè Telesforo e Diego Caravano. Con il passare del tempo le scelte artistiche vanno sempre più nella direzione dello urban gospel, ossia di un gospel caratterizzato da brani contemporanei e dalla rivisitazione dei classici con interessanti contaminazioni blues e jazz. Si crea così uno stile QBC. Nel 2008 vince il primo premio all’Halleluja! Lucca Gospel Festival.

Domenica 4 settembre, dalle ore 18 alle ore 24 nel Cortile del Museo Garda [ingresso gratuito] (Evento programmato per il 3 settembre viene posticipato di un giorno per ragioni tecniche): EMERGENCYMUSIC. Dopo il silenzio del Covid19, per non rimanere in silenzio di fronte all’idea dell’ineluttabilità della guerra, torna la musica di chi non vuole arrendersi ad accettare e alimentare la carneficina. Emergencymusic dirà con la musica che “NOI NO!”, con tutti quelli che dicono NO alla giustificazione dell’uso della violenza e della guerra come strumento per risolvere le controversie internazionali. A cura del Gruppo Emergency del Canavese.

Lunedì 5 settembre, ore 21.30 nel Cortile del Museo Garda film DIABOLIK di Antonio e Marco Manetti (Manetti Bros.) Adattamento cinematografico del celebre personaggio dei fumetti creato da Angela e Luciana Giussani, pubblicato per la prima volta nel 1962. Ambientato nella città immaginaria di Clerville a fine anni '60. Proiezione connessa all’incontro del 7 settembre

Martedì 6 settembre, ore 21.30 nel Cortile del Museo Garda (in caso di maltempo allo ZAC – Movicentro), spettacolo teatrale UN CARNEVALE PER SOLE E BALENO – STRAD-RAMA di e con Marco Gobetti (Lo stagno di Goethe ETS). Un’onirica pièce teatrale che, evitando scrupolosamente di dare risposte, offre strumenti e scatena in ciascuno l’urgenza di cercarle. Occorre che ognuno trovi la sua, pare recitare l’epilogo: anche «voi / giusti / che / leccate / dietro un vetro / voi poeti nati stanchi / senza rischi voi / che tutti quanti / voi il rischio no». L’autore testa pubblicamente la sua drammaturgia (strad-rama) e, per farlo, accetta l’aiuto di lettori e lettrici estemporanee, attrici/attori o no che siano, per un utile confronto rigenerante.

Mercoledì 7 settembre, ore 21.00 allo ZAC – Movicentro IL GRAPHIC NOVEL NELLA LETTERATURA ODIERNA. Incontro con i “fumettisti” Corrado Bianchetti e Andrea Cavaletto che dialogano con Andrea Bertolino (redattore varieventuali). Dagli anni 50' ad oggi il graphic novel è stato progressivamente nobilitato al punto da diventare vero e proprio genere letterario, apprezzato in maniera trasversale da tutti senza distinzione d'età o classe sociale di appartenenza. Come si spiega il successo di un genere relativamente nuovo nel corso della storia della letteratura? Che cos'è oggi il "romanzo a fumetti"? Che evoluzione ha avuto nel resto del mondo e in Italia? Graphic novel evoluzione e linguaggi letterari diversi. (collaborazione di: Libreria Mondadori, redazione varieventuali, cooperativa ZAC)

Giovedì 8 e Venerdì 9 settembre, ore 21.30 nel Cortile del Museo Garda LE MESSAGE. Il segno lieve e il senso profondo dei filmati Olivetti.
“Si tratta di un insieme rilevante per la quantità delle opere realizzate, ma che costituisce per la sua qualità una presenza significativa nella storia del cinema e del video industriale italiano”. È questo l’incipit del saggio che Adriano Bellotto nel 1994 dedicò alla Cinevideoteca dell’Archivio Storico Olivetti con il titolo, La memoria del futuro. Film d’arte, film e video industriali Olivetti: 1949-1992 (Fondazione Adriano Olivetti, 1994). Centinaia e centinaia di filmati, ma quanti, e quali, film e video Olivetti possono essere considerati attuali? Sempre vivi? Capaci di interessare per spettacolarità e contenuti? La risposta viene data nel 2002 con la filmantologia Olivetti “Le message” diretta da Pietro Contadini in collaborazione con Adriano Bellotto e con un catalogo curato da Eugenio Pacchioli, sempre con Bellotto, e la collaborazione di Giorgio Zoratto per la Cinevideoteca dell’Archivio Storico Olivetti. Filmantologia, presentata dall'Associazione Archivio Storico Olivetti, che viene proposta in due serate (collaborazione di Associazione Archivio Storico Olivetti).

Ingressi

Gratuito il 27, 31 agosto e 4, 7, 8 e 9 settembre

Spettacoli cinematografici del 29 agosto e del 5 settembre: € 6, 00 intero ed € 5,00 ridotto.

Spettacoli dell’1 e del 2 settembre: intero € 9,00 ed € 6,00 ridotto

Spettacolo teatrale del 6 settembre: intero € 7,00 ed € 5,00 ridotto.

(Le riduzioni si applicano a minori di 25 e ai maggiori di 65 anni e a a soci di Rosse Torri, Bellavista Viva, Emergency, Legambiente, cooperativa ZAC)

Le locandine

09-02 quincy.pmd
Foto 1 di 6
09-06 gobetti.pmd
Foto 2 di 6
09-07 graphic.pmd
Foto 3 di 6
09-01 simo.pmd
Foto 4 di 6
09-08 message.pmd
Foto 5 di 6
08-31 cambiamento climatico.pmd
Foto 6 di 6

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter