Eventi
nel fine settimana...

Cosa fare in Canavese nel weekend: gli eventi di sabato 26 e domenica 27 febbraio 2022

Cosa fare in Canavese nel weekend: gli eventi di sabato 26 e domenica 27 febbraio 2022
Eventi Alto Canavese, 24 Febbraio 2022 ore 12:09

Nel weekend di sabato 26 e domenica 27 febbraio 2022, cosa si potrà fare in Canavese? Ecco una panoramica degli eventi più interessanti sul nostro territorio.

L'agenda del weekend

Weekend di Carnevale con le squadre degli aranceri di Ivrea
Gli aranceri dell’Asso di Picche da settimane propongono i consueti venerdì gastronomici, e quello di domani sera sarà all’insegna del piatto per eccellenza della cultura culinaria carnevalesca, i fagioli grassi. Per gli iscritti sarà totalmente gratuita e sarà un modo per tentare di colmare la mancanza di quello che avrebbe dovuto essere il conto alla rovescia per la battaglia delle arance.
Per la squadra de La Morte, uno speciale kit d’iscrizione con la grappa riserva edizione limitata intitolata «Scolpito nel cuor», slogan presente anche sul foulard che il direttivo consiglia di indossare per sorseggiare il prezioso distillato della ditta Revel Chion nel mentre che si visiona il filmato realizzato come «vaccino» per stimolare il sistema immunitario degli iscritti e rinvigorire i momenti intensi del passato.
La prossima per il popolo dei Tuchini sarà una domenica da vivere ugualmente in piazza, sebbene non ci saranno arance da tirare e tanto meno carri da affrontare, il direttivo ha infatti ha dato appuntamento ai propri iscritti dalle 12 alle 18, invitandoli ad indossare la felpa verde. Nel corso del pomeriggio verranno premiati i Corvi d’Oro 2020 e si preannunciano ore di allegria e spensieratezza, per tradurre in fatti concreti la scritta che da settimane campeggia in quel del borghetto: «Lassuma nen ch’as perda ‘l Carleve».
Per gli Scacchi dopo l’allegra e partecipata campagna tesseramento in piazza Ottinetti ed i virtuosismi sulla pista di pattinaggio, venerdì 4 marzo sarà tempo di tornare a fare festa tutti insieme in discoteca, presso l’Eva, il direttivo ha suonato la carica ai propri iscritti al grido “State allerta siam gli scacchi”.
Per gli Scorpioni d’Arduino questo non Carnevale è all’insegna del motto «Cuore e Tradizione»: mostra di immagini e cimeli presso i suggestivi locali del quartier generale in via Peana 1, il concerto dei Pifferi e tamburi di St Tropez che suggelleranno così la loro decennale amicizia con il gruppo Tamburi degli Arduini all’Auditorium Mozart alle 21 di sabato 26 febbraio (ingresso a prevendita) ed altri appuntamenti gastronomici su prenotazione come il pranzo del mercoledì delle ceneri all’insegna di Polenta e Merluzzo.
La squadra Pantera Nera questa sera, giovedì, inaugura ufficialmente con le autorità e le rappresentanze delle componenti la nuova sede di corso Vercelli. Da domani sono in programma l’apericena del venerdì sera, la tipica «serata in sede» del sabato e la distribuzione di fagioli grassi e vin brulè nella giornata di domenica.
Dalla loro sede di via dei Mulini i Diavoli si danno appuntamento per una domenica all’insegna della campagna tesseramento, del merchandising e di un ristoro gastronomico per rinvigorire lo spirito di squadra, attendendo fiduciosi e speranzosi i tanto agognati «tempi migliori», gettando sin da ora le basi per celebrare nel migliore dei modi il loro cinquantennale con l’auspicio che per il 2023 la situazione permetta di tornare nuovamente a celebrare la tanto amata tradizione eporediese.
Nel concorso di disegno 2022 «il Nostro Carnevale» i Mercenari hanno voluto introdurre una novità rispetto alle precedenti edizioni, infatti, dopo aver selezionato i venti finalisti, ha demandato al web la scelta di eleggere l’elaborato vincente in base al maggior numero di “mi piace” ottenuti sino al 2 marzo.
Infine, per i Credendari saranno giorni di calma apparente in attesa dell’arrivo della primavera, quando promettono di segnare la ripartenza in grande stile delle attività associative con gli innovativi Credenza Games, sui quali però vige il massimo riserbo.

Venerdì 25 e sabato 26 febbraio - Lanzo
Il salone polifunzionale del LanzoIncontra di piazza Rolle si appresta ad ospitare un’opera di teatro civile che porterà in scena, venerdì 25 e sabato 26 febbraio, una vicenda molto sentita sul territorio, quella legata alla Fabbrica dei veleni di Ciriè, l’ipca. Il titolo della piece è “Sacre Sindoni”. E’ la storia di un uomo, la storia di una denuncia, la storia di una fabbrica che ha portato alla morte tantissimi operai. La Fabbrica è l’Ipca, ovvero l’Industria piemontese di colori di anilina di Ciriè. La drammaturgia è della ciriacese Elisa Macario Ban , 32 anni, e nasce dal progetto di Tesi di Laurea Magistrale con il relatore Alessandro Perissinotto nel 2016. Lo spettacolo andrà in scena a Lanzo nella mattinata di venerdì 25 febbraio per i ragazzi dell’IstitutoAlbert e il giorno dopo per la popolazione.

Da venerdì 25 a domenica 27 febbraio - Albiano d'Ivrea
«Festeggiando il Carnevale che non c’è» è il titolo della due giorni dedicati alla celebrazione della manifestazione albianese per antonomasia, seconda solo a quella di Ivrea con la quale presumibilmente ne condivide le origini. Si parte venerdì 25 febbraio alle 21 nella piazzetta del mercato con l’esecuzione da parte della Banda Musicale delle melodie carnevalesche ed il giorno seguente, alle ore 10, verrà intitolata la sede della Società Filocarnevalesca in ricordo di G iancarlo Ghilardi, appuntamento al termine del quale avverranno la nomine a presidente onorario del decano Piero Gannio ed anche quella dell’auditore del Carnevale. Alle 12 il programma si concluderà con la tradizionale fagiolata, il cui incasso verrà devoluto in beneficienza. Il Berretto Frigio è ben gradito.

Domenica 27 febbraio - Volpiano
Domenica 27 febbraio, l’associazione Asd New Nordic Walking di Volpiano organizza il «Carnevale in maschera in Vauda». A presentare questo evento è Gabriella Pruneddu presidente dell’associazione volpianese. «In molti hanno chiesto, visto che anche per questo 2022 il carnevale classico era saltato, se organizzavamo qualcosa. Ci siamo riuniti e ci siamo detti perché non provare ad organizzare una festa di carnevale. Così abbiamo deciso di proporla e le iscrizioni stanno avendo un buon successo. Lo spirito di questo evento è quello si di mascherarci ma allo stesso tempo divertirci passeggiando nel bosco della Vauda volpianese. Un modo diverso di festeggiare il carnevale. Raccomandiamo a tutti i partecipanti calzature e abbigliamento adeguato.
Cammineremo all'interno del bosco su sentieri sterrati, ricordiamo a tutti che il terreno della nostra Vauda è molto vario in questi periodi dell’anno. Le iscrizioni sono obbligatorie online entro e non oltre il 25 febbraio. Ci si può iscrivere all’indirizzo bit.ly/carnevaleinvauda22». Il numero di partecipanti è limitato. Ritrovo a Volpiano, presso la Chiesetta Madonna delle Vigne alle 14.40 (Partenza alle 15). La partecipazione è gratuita e le adesioni devono pervenire entro il 25 febbraio 2022. Per info è possibile contattare il numero 338 7647545 (Laura) anche tramite SMS o WhatsApp).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter