Eventi
fiori d'arancio

Michela e Massimiliano sposi con le mascherine a Ozegna | FOTO

Michela e Massimiliano sposi con le mascherine a Ozegna | FOTO
Eventi Rivarolo, 14 Giugno 2020 ore 17:05

Ozegna, Michela e Massimiliano sposi dopo il lockdown, ovviamente ancora con le mascherine sul volto.

Michela e Massimiliano sposi

Quando si dice che «L’amore vince su tutto...» Anche su quel maledetto Coronavirus che negli ultimi tre mesi ha finito per sconvolgerci la vita e trasformarla, privandoci di tante di quelle cose che nella normale quotidianità davamo spesso per scontato. Se il Covid-19 ha fermato molti, non si può dire di certo che abbia impedito a due giovani sposi di coronare il loro sogno. Così, tra fiori, testimoni, familiari, abiti eleganti e... le immancabili mascherine calate sui volti il 1° giugno scorso Michela e Massimiliano sono convolati a «giuste nozze» nel Municipio di Ozegna: a sposarli il borgomastro Sergio Bartoli, che li ha ospitati in Comune, dando così vita a un momento di festa e naturalmente di grande emozione.

Il coronamento di un sogno d'amore

Ma cosa ha spinto questa coppia a «sfidare» il periodo tutt’altro che favorevole e così suggellare il loro profondo sentimento, nonostante le limitazioni dell’emergenza attuale? «La voglia di sposarci e di amarci, al di là tutto quello che è successo - dicono i freschi sposi, 30 lui, che lavora in un distributore di benzina, 27 lei, parrucchiera - Stiamo insieme da oltre un decennio, ci siamo messi assieme che eravamo giovanissimi. Era giunto il momento per noi di fare questo passo ed il virus non poteva impedircelo».

Non proprio tutto come previsto...

Indubbiamente hanno dovuto fare dei sacrifici: «Purtroppo abbiamo ridotto gli inviti, limitandoli solo ai nostri familiari. Anche il viaggio di nozze, un giro lungo la nostra bella Italia, per ora è rimandato. Però l’importante è stare bene... e volerci bene». La festa, che si è svolta in casa, è stata comunque bella e coinvolgente. «Ci hanno fatto anche una bella sorpresa, regalandoci un piccolo spettacolo pirotecnico. Ci tengo a ringraziare tutti - conclude Massimiliano - ed in particolare il sindaco Bartoli che ci ha dato il permesso di trascorrere questa giornata in allegria».

Le parole del sindaco Bartoli

Orgoglio ed emozione sono stati provati pure dagli Amministratori comunali ozegnesi. «Sono stati i primi sposi al tempo del lockdown in paese - ha commentato Sergio Bartoli - Al momento godiamoci queste belle notizie, anche se non siamo del tutto fuori pericolo. Il Coronavirus ha allentato la sua morsa, ma ora dobbiamo dimostrarci uniti, proprio come Michela e Massimiliano».

7 foto Sfoglia la gallery