Sagre e feste
Rievocazione del Tuchinaggio

Carnevale di Castellamonte, ecco chi sono Pignatera e Primo Console

E’ iniziata, ieri sera sabato 15 febbraio, nel migliore dei modi la 68esima edizione della Rievocazione del Tuchinaggio.

Sagre e feste 15 Febbraio 2020 ore 23:07

Carnevale di Castellamonte, ecco chi sono Pignatera e Primo Console. E’ iniziata, ieri sera sabato 15 febbraio, nel migliore dei modi la 68esima edizione della Rievocazione del Tuchinaggio.

Carnevale di Castellamonte

Viva, viva lo Storico Carnevale di Castellamonte. E’ iniziata, ieri sera sabato 15 febbraio, nel migliore dei modi la 68esima edizione della Rievocazione del Tuchinaggio. Tanti castellamontesi e non si sono dati appuntamento a partire dalle 20.30 in piazza Vittorio Veneto per presenziare alla prima uscita ufficiale della Bela Pignatera e del Primo Console 2020. A vestire i panni di Isabella di Montebello e del conte Bernardo Gaio sono i castellamontesi Monica Vona e Andrea Massone. Come da tradizione, si sono affacciata, acclamati dal pubblico festante, dal balcone di palazzo Botton. Sono marito e moglie e hanno un figlio di 18 anni, Nicolò.

La Pignatera e il Primo Console

La Pignatera 2020 ha 46 anni ed è estetista ad Ozegna. Il Console ha 43 anni ed è operaio alla Eaton di Bosconero. Per entrambi si tratta di una indimenticabile “prima volta” al Carnevale di Castellamonte. Pioggia di applausi per il suggestivo corteggio per le vie del centro di Castellamonte con la partecipazione dei gruppi storici dei paesi limitrofi e per l’emozionante spettacolo di fuoco del Contado dei Castellamonte.

I prossimi eventi

Lo Storico Carnevale di Castellamonte riprenderà sabato 22 febbraio con alle 20.30 la cena di Carnevale in onore della Bela Pignatera e del Primo Console, libera a tutti, alla Società di San Giovanni. Domenica 23 alle ore 9 un altro momento clou dell’evento: raduno dei figuranti in piazza Martiri della libertà, corteggio storico per le vie del concentrico e rinfresco nell'abitazione dei personaggi e alle 10.30 in piazza Vittorio Veneto, presentazione del Re Pignatun. Quindi alle ore 18.30 nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, messa con la partecipazione dei figuranti.  Mercoledì 26 alle ore 20,30 grande finale di manifestazione con la sfilata notturna del corteggio storico ed esibizione del personaggio della Quaresima con successivo rogo del Re Pignatun in piazza Repubblica.