Valli del Canavese in primo piano

Tutto pronto per l'avvio del quarto Gran Paradiso dal Vivo

Ad agosto (e poi a settembre) diversi gli spettacoli che coinvolgeranno vari comuni del nostro territorio.

Tutto pronto per l'avvio del quarto Gran Paradiso dal Vivo
Tempo libero Alto Canavese, 25 Agosto 2021 ore 08:41

Domani, 26 agosto, l'apertura ufficiale a Masino. Tutto pronto per l'avvio del quarto Gran Paradiso dal Vivo.

Tutto pronto per l'avvio del quarto Gran Paradiso dal Vivo

Per il quarto anno consecutivo torna l’appuntamento con «Gran Paradiso Dal Vivo», il festival teatrale immerso nella natura del più antico parco italiano. Dal 26 agosto al 12 settembre il Festival offre un’occasione unica per gustare 10 spettacoli emozionanti e coinvolgenti nella valli piemontesi del Parco, nei Comuni di Alpette, Ceresole Reale, Locana, Noasca, Pont Canavese, Ribordone, Ronco Canavese, Sparone, Valprato Soana. Organizzato da Compagni di viaggio e finanziato e promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso, con il patrocinio della Città metropolitana di Torino, in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e con il contributo dell’Unione Montana Gran Paradiso, dell’Unione Montana Valli Orco e Soana, della Fondazione CRT, di IREN e di SMAT, il Festival vede la partecipazione di artisti e compagnie provenienti da tutta Italia, con la direzione artistica di Riccardo Gili.

Quarta edizione e la... ripresa

«Questa quarta edizione di Gran Paradiso dal Vivo – afferma Italo Cerise, presidente del Parco – segna la ripresa verso la piena normalità dopo la drammatica emergenza sanitaria dovuta alla pandemia. Il Festival è lieto di riaprire all’incontro tra le persone e il teatro con una rassegna immersa nella natura delle valli piemontesi del Parco, caratterizzate da ambienti straordinari, ricchi di biodiversità, alla riscoperta dell’antico legame tra Uomo e Natura, sempre più attuale per la sopravvivenza dell’umanità». «Quest’anno – sottolinea il direttore Riccardo Gili - si aggiunge un nuovo luogo, il parco della Torre Tellaria a Pont Canavese, ricco di storia e di grande bellezza, ma scopriremo anche come sedi degli spettacoli nuovi spazi naturali, quali il Pian dell’Azaria, il luogo più bello del mondo per Mario Rigoni Stern o la Vi Viei di Pezzetto o ancora la salita alla borgata Sassa a Noasca».

Non mancano di certo le novità

Il Festival introduce anche un’altra novità nell’ambito della collaborazione del Parco Nazionale Gran Paradiso con l’Università della Valle d’Aosta sul tema della biofilia, con il progetto internazionale di Thalea, un’organizzazione che lavora da anni sulla misurazione delle onde cerebrali in stato di immersione e contemplazione. Chi vorrà tra gli spettatori potrà indossare un leggero caschetto misuratore e fornire i dati per questo studio scientifico. Il primo appuntamento, fuori Parco, è fissato per giovedì 26 agosto presso il Castello di Masino.

Il 28 primo evento nel Parco

Il primo spettacolo nel Parco è in programma invece per sabato 28 agosto al Pian dell’Azaria, il pianoro nel cuore del Parco, raggiungibile con 40 minuti di cammino da Campiglia, dove ci si ritroverà alle 15.30 per partire per l’escursione. Giunti a destinazione andrà in scena in prima assoluta «Piccoli Paradisi - Brevi atti di geografia teatrale. Narrazione, canto e musica nella natura della Val Soana. Seconda tappa». Uno spettacolo della compagnia romana «OThiasos TeatroNatura» ispirato da storie raccolte dalle attrici proprio in Val Soana.

Gli spettacoli del 29 agosto

Domenica 29 agosto torna l’esperienza straordinaria di uno spettacolo all’alba alla Rocca arduinica di Sparone, che tanto aveva emozionato il pubblico nella scorsa edizione. Il ritrovo sarà alle ore 5,30 del mattino in Via Arduino a Sparone presso la strada pedonale di accesso alla Rocca, questa volta lo spettacolo è «Demetra e Persefone» sempre di O Thiasos TeatroNatura® dall’Inno Omerico a Demetra dell’VIII secolo a.C. con Sista Bramini, Camilla Dell’Agnola, Valentina Turrini. Sempre domenica 29, ma alle ore 15.30 a Ceresole Reale, con ritrovo presso la centrale idroelettrica IREN in Borgata Villa andrà in scena nella natura, sulle rive del lago di Ceresole, «Athene Noctua – La Civetta» Spettacolo Concerto con Sista Bramini nel poemetto «La Civetta» di Giovanni Pascoli con il Trio ViolaContraKora (Camilla Dell’Agnola alla viola, Daniele Ercoli al contrabbasso, Silvia Balossi alla kora).

Come prenotare i biglietti
Il programma proseguirà a settembre con ulteriori eventi (di cui vi parleremo nelle prossime settimane). Gli spettacoli sono a numero chiuso, con ingresso riservato ai prenotati. Il costo del biglietto è di 5 euro. La prenotazione è obbligatoria su www.cdviaggio.it/granparadisodalvivo-info-prenotazioni. Gli spettacoli si svolgeranno all’aperto: è dunque necessario dotarsi di abbigliamento e calzature adatte ad escursione in montagna. Numerose imprese turistiche e case delle Valli si sono convenzionate con il Festival e riconosceranno uno sconto per pasti o pernottamento a coloro che presenteranno prenotazioni o biglietti del Festival. Per info, www.cdviaggio.it/granparadisodalvivo (348.2450340, granparadisodalvivo@cdviaggio.it.)