Attualità
un simbolo

A San Benigno prosegue il restauro di Torre Fasani

Verrà restaurato anche il tetto dello storico edificio, simbolo del comune

A San Benigno prosegue il restauro di Torre Fasani
Attualità Volpiano, 02 Gennaio 2023 ore 08:18

A San Benigno prosegue il restauro di Torre Fasani. Verrà restaurato anche il tetto dello storico edificio, simbolo del comune.

Prosegue il restauro di Torre Fasani

Proseguono i lavori di restauro alla Torre Fasani. Il progetto per gli interventi manutentivi e di risanamento conservativo era stato avviato nel 2019; nel 2020 si era redatta una perizia statica per individuare e valutare le eventuali criticità dell’antico edificio e nel 2021 si era dato il via all’opera dei messa in sicurezza delle superfici murarie, con conseguente chiusura del traffico veicolare del passaggio sotto la torre.

Il costo

Per il restauro delle mura, si è scoperto, non è sufficiente a rendere la struttura un luogo sicuro: «durante l’esecuzione dei lavori» – si legge infatti nella determina comunale dell’11 novembre – «la necessità di procedere alla sistemazione della copertura della Torre». Per tale intervento il Comune ha impegnato un ulteriore somma di 13mila euro, oltre ai 67mila già stanziati per il restauro precedente. La Torre Fasani o Torre delle Prigioni, la cui costruzione risale all’epoca medievale, costituisce l’ingresso al Ricetto di San Benigno e fu abitata dal noto pittore Pierre Octave Fasani fino al 2004, anno della scomparsa dell’artista.

Un simbolo

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Alberto Graffino ha espresso sin dal proprio insediamento la volontà di rendere l’edificio, tra i più importanti simboli del paese, un posto nuovamente “vivo”, magari affidandone alcuni locali ad associazioni locali.

Seguici sui nostri canali