Attualità
eporediese

L'ok della Regione all'istituzione del Parco dei 5 Laghi

Una buona notizia per il territorio dopo anni di attesa.

L'ok della Regione all'istituzione del Parco dei 5 Laghi
Attualità Ivrea, 16 Settembre 2022 ore 10:16

La Giunta regionale, su proposta del Vicepresidente e assessore ai Parchi, ha approvato il disegno di legge che istituisce il “Parco naturale dei cinque laghi di Ivrea”.

L'ok della Regione all'istituzione del Parco dei 5 Laghi

Dopo la lettera inviata nei giorni scorsi alla Regione Piemonte, Città metropolitana, i Sindaci di Ivrea, di Chiaverano, di Montalto Dora, di Cascinette di Ivrea, di Borgofranco d’Ivrea per  le associazioni agricole,  i Presidenti di Confagricoltura e C.I.A.  (assente invece Coldiretti) in cui si sollecitava la conclusione dell’iter di istituzione del Parco dei 5 laghi, finalmente è arrivato il via libera della Giunta regionale.

Anfiteatro morenico

Il territorio oggetto della proposta istitutiva ricade integralmente all'interno dell'anfiteatro morenico di Ivrea e interessa porzioni dei territori comunali, nonché la fascia costiera dei laghi Nero, Pistono, Campagna, San Michele e Sirio, situati nei Comuni di Ivrea, Borgofranco d’Ivrea, Cascinette d’Ivrea, Montalto Dora e Chiaverano.

Ambiente tutelato

Come sottolineano il Presidente della Regione e il Vicepresidente, l'istituzione a Parco Naturale aumenterà le garanzie di tutela degli aspetti naturalistico-ambientali e consentirà di incrementare e governare la fruizione sostenibile.

La posizione geografica del sito, assieme al clima ed alla morfologia dell’area, ha determinato le condizioni per la presenza di un’elevata eterogeneità ambientale che riveste un ruolo essenziale nella conservazione della biodiversità.

La salvaguardia di queste caratteristiche consentirà di integrare gli aspetti ambientali con le esigenze di una zona che ha avuto negli anni una forte espansione urbanistica migliorando, allo stesso tempo, anche l'offerta turistica legata soprattutto all'utilizzo dei laghi balneabili.

Piano di gestione

Fondamentali, per il Vicepresidente della Giunta, sono la collaborazione costante e il dialogo tra i Comuni e gli agricoltori della zona: ai Comuni proponenti è stato, infatti, chiesto un piano di gestione del Parco che coinvolgerà le aziende agricole e le altre attività presenti nel territorio

L'istituzione del Parco Naturale, inoltre, faciliterà l'avvicinamento delle comunità locali ai temi della biodiversità e della necessità di tutela del territorio facendole sentire parte attiva nei cambiamenti, creando contestualmente maggiore informazione e responsabilizzazione.

Work in progress

Per procedere all’istituzione del nuovo Parco è necessario procedere alle modifiche della legge regionale nr 19/2009. In particolare, le modifiche apportate agli articoli 10 e 12 consentiranno l’istituzione della nuova area protetta che assumerà la denominazione di “Parco naturale dei cinque laghi di Ivrea” e sarà gestita dalla Città Metropolitana di Torino.

Soddisfazione delle istituzioni

Il Sindaco di Ivrea Stefano Sertoli ha espresso la propria soddisfazione e ringrazia la Giunta regionale, il Vicepresidente e il Presidente della Regione Piemonte per l’attenzione dimostrata nei confronti di un progetto che, con la Città Metropolitana e gli altri Comuni, la Città di Ivrea ha sostenuto consapevole di come l’aspetto naturalistico e la biodiversità vadano protetti creando occasioni di fruizione sostenibile. Come detto da sempre, la Città di Ivrea è pronta ad accogliere la sede del Parco negli spazi della ex Polveriera, adiacente al Lago San Michele, che già ospitano le attività dell’Università degli Studi di Torino con il Geodidalab.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter