Caselle Torinese

Aree Ata: slittano gli interventi comunali

La realizzazione dell'Open Mall è "congelata".

Aree Ata: slittano gli interventi comunali
Torino, 21 Agosto 2020 ore 08:03

Aree Ata: slittano gli interventi comunali. A quando un Movicentro a Caselle Torinese? Attualmente l’Open Mall è “congelato”.

Slittano gli interventi comunali

L’argomento è stato riportato all’attenzione della cittadinanza nell’ultimo consiglio. In particolare si sono poste delle domande relative alla zona contrassegnata sul piano regolatore come sub-ambito A. Si è chiesto al Comune quali sono le intenzioni in merito. Ha risposto il sindaco Luca Baracco: “Sul sub-ambito non esistono degli atti formali. Naturalmente lo sviluppo dell’area pubblica è legato a quella privata. Ricordo che riguarda il nodo d’interscambio dei pullman con la stazione e l’aeroporto. Da qui in avanti ci saranno dei nuovi sviluppi”

Decoro urbano

Il capogruppo di opposizione Alessandro Favero ha sollevato un  quesito molto più pratico: “Nei mesi scorsi si è realizzata una recinzione sul luogo in cui sorgerà l’Open Mall, ovvero il nuovo centro commerciale. Visto che tutto è sospeso, non si può sollecitare la società a tenere pulita l’area? Non dimentichiamoci che questa dovrebbe essere l’immagine della nostra città”.

Centro commerciale posticipato al 2021

Il progetto dell’Open Mall Caselle continua ad appassionare la politica ma, da oltre vent’anni a questa parte, senza risultati tangibili. Poche settimane fa l’Amministrazione comunale ha annunciato la sospensione delle rate dovute all’ente, a seguito del rilascio dei permessi a costruire. La causa è stata la crisi economica in cui si è piombati con l’emergenza Coronavirus. Il pagamento è annullato sino a marzo 2021. Il comune di Caselle, dopo un attento esame, ha accettato la proposta di proroga da parte della società costruttrice. Nel frattempo proseguono le pianificazioni delle opere complementari al “destination center”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità