Cronaca
Caselle Torinese

Case Cit: polemica infinita

Gli inquilini: "Ci sentiamo cittadini di serie C".

Case Cit: polemica infinita
Cronaca Torino, 23 Ottobre 2020 ore 16:33

Case Cit: polemica infinita. A Caselle Torinese perché alloggi vuoti e non assegnati?

Case Cit: polemica

Nell'ultimo consiglio l'esponente di minoranza Andrea Fontana ha chiesto: “Vorrei fare presente che nelle palazzine di via Gandhi ci sono alloggi sfitti anche da tre o quattro anni. Perché queste case non vengono riassegnate, visto che abbiamo una quota all'interno del Consorzio Intercomunale Torinese?”. Risponde l'assessore Angela Grimaldi: “In merito alle assegnazioni delle case popolari procederemo, come sempre, secondo i regolamenti vigenti”.

Posteggio da mettere a posto

Da qualche mese l'opposizione affianca i residenti nella battaglia affinché il posteggio di via Madre Teresa di Calcutta venga reso sicuro. Afferma Vincenzo Meola (in foto), portavoce dei residenti della case popolari di via Libero Grassi: “Gli inquilini del comprensorio case Cit si sentono cittadini di serie C. Nel mese di giugno abbiamo protocollato tre richieste di migliorie per questi palazzi. Al momento non si è visto nulla. Non pretendiamo certo opere onerose...”.

Nuovi punti luce

I residenti richiedono un paio di punti luce nel posteggio di via Madre Teresa di Calcutta e l'installazione di uno specchio per migliorare la visibilità di chi s'immette sulla carreggiata. Inoltre si sollecita il ripristino delle strisce bianche negli stalli che, dopo trent'anni, si sono cancellate. Interviene l'assessore ai lavori pubblici Giovanni Isabella: “L'Amministrazione comunale ha svolto la maggior parte delle azioni suggerite. Al momento è stata inoltrata all' Enel l'istanza per piazzare due nuovi lampioni. Mi pare di aver dimostrato ampiamente che non si tratta solo di promesse...”.