Mappano

“Cittadini annusatori” in azione

Per identificare odori sospetti provenienti da alcune aree industriali in campo le "sentinelle odorigine".

“Cittadini annusatori” in azione
Torino, 27 Settembre 2020 ore 11:59

“Cittadini annusatori” in azione. A Mappano per scoprire gli odori molesti.

Sos “Cittadini annusatori”

Nei giorni scorsi l’Ufficio Territorio ha contattato i mappanesi, che nei mesi precedenti avevano segnalato direttamente al Comune (nella foto il municipio) le emissioni sospette, e ha accolto con favore la disponibilità di numerosi di questi a costituire, come previsto dalle “linee guida regionali”, un gruppo di “sentinelle odorigine”. Il gruppo collaborerà direttamente con il Comune, la Città Metropolitana e l’Arpa. Nei prossimi giorni  – spiega l’assessore Massimo Tornabene – i “volontari” parteciperanno ad un’apposita formazione con i tecnici di Arpa, Città Metropolitana e Comune. Li ringrazio, fin da subito, per il servizio che forniranno all’intera comunità”.

Dopo numerose segnalazioni

Sono diverse e numerose le segnalazioni che periodicamente il comune  di Mappano riceve rispetto ad odori sospetti provenienti, in particolare, da alcune aree industriali mappanesi. Grazie all’’Istituzione dell’Ufficio Territorio del Comune, attivo dall’inizio del 2020, l’Amministrazione è ora in grado di gestire pienamente i problemi. “Dal luglio scorso – spiega l’assessore Massimo Tornabene – abbiamo istituito con Citta Metropolitana e Arpa un tavolo di analisi e confronto sul tema delle emissioni odorigene provenienti dall’area industriale sita a sud di Mappano (ex Borgaro).

Verifiche in corso

Una prima verifica – prosegue – ha riguardato i documenti autorizzativi delle imprese del comprensorio. Il secondo atto è stato quello di avviare le procedure previste dalle “Linee guida per la caratterizzazione e il contenimento delle emissioni in atmosfera provenienti dalle attività ad impatto odorigeno” stabilite dalla Regione Piemonte. Oltre all’installazione di apposite strumentazioni elettroniche destinate al monitoraggio delle emissioni (che verranno posizionate prossimamente) le linee guida prevedono la partecipazione attiva dei residenti nelle aree limitrofe ai siti di provenienza delle emissioni sospette.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità