Menu
Cerca

Comital: lunedì incontro in Regione sulla cassa integrazione ferma al palo

Regione Piemonte ha convocato le parti per lunedì 10 alle 15 presso l’Assessorato al lavoro in Via Magenta 14 a Torino.

Comital: lunedì incontro in Regione sulla cassa integrazione ferma al palo
Cronaca Rivarolo, 08 Dicembre 2018 ore 00:10

Ancora nubi all’orizzonte su Comital. Con la cassa integrazione ferma al palo, nonostante gli impegni di Governo, i sindacati tornano sul piede di guerra.

Cassa integrazione ferma al palo

Lunedì 10 dicembre scade la procedura di licenziamento collettivo avviata dai curatori fallimentari per tutti i 119 dipendenti di Comital e Lamalù. La cassa integrazione è ferma al palo, dicono i sindacati. Infatti, ad oggi non è stata avviata la richiesta di cassa integrazione, nonostante gli impegni del governo. In quanto al decreto, che esclude oneri per le aziende in procedura concorsuale, non é ad oggi seguita la circolare attuativa.

Comital e Lamalù

Sulla cassa integrazione ferma al palo in Comital, Julia Vermena e Federico Bellono, della Fiom di Torino, dichiarano: “È inaccettabile e incomprensibile che si aprano ulteriori difficoltà, per lavoratori che da giugno sono senza alcuna copertura retributiva e contributiva. E che dopo l’incontro del 31 ottobre in Regione, alla presenza del ministro Di Maio, hanno pensato di aver acquisito una soluzione, per quanto temporanea e parziale, alla propria drammatica situazione.”

Incontro in Regione

Nel frattempo la Regione Piemonte ha convocato le parti per lunedì 10 alle 15 presso l’Assessorato al lavoro in Via Magenta 14 a Torino. “I lavoratori sono stati presi in giro due volte, la prima da Di Maio e la seconda da chi gli ha detto di fidarsi di Di Maio. Mi auguro che  ora il Ministro faccia la direttiva applicativa con urgenza perché non abbiamo solo il caso Comital” tuona Claudio Chiarle di Fim Cisl di Torino-Canavese.