La decisione della Regione

Il Piemonte sospende il vaccino di Johnson&Johnson agli under 60

Medesimo copione nella giornata di ieri con AstraZeneca, l'altro siero a vettore virale.

Il Piemonte sospende il vaccino di Johnson&Johnson agli under 60
Cronaca Torino, 12 Giugno 2021 ore 13:07

In via precauzionale la decisione della Regione. Il Piemonte decide di sospendere anche il vaccino di Johnson&Johnson agli under 60

Il Piemonte decide di sospendere anche il vaccino di Johnson & Johnson agli under 60

E' notizia di oggi, sabato 12 giugno 2021: attraverso una nota ufficiale, la Regione Piemonte ha reso noto le nuove disposizioni sulla somministrazione del vaccino a vettore virale anti Covid "Jenssen" di Johnson & Johnson. Niente più inoculazione agli uomini ed alle donne che hanno meno di 60 anni.

In Piemonte stop a vaccino di Johnson&Johnson agli over 60

"Alla luce delle nuove raccomandazioni delle autorità sanitarie nazionali sull’utilizzo dei vaccini a vettore adenovirale - si legge nella nota dell'ente - la Regione Piemonte ha deciso in via precauzionale di sospendere la somministrazione alla popolazione under60 anche del vaccino Johnson&Johnson".

Ieri lo stop ad AstraZeneca

Meno di 24 ore fa copione analogo con il vaccino prodotto da AstraZeneca.  In attesa di ricevere dalle autorità sanitarie nazionali la nota ufficiale relativa alle nuove modalità di utilizzo del vaccino AstraZeneca, la Regione Piemonte ha deciso in via precauzionale di sospendere la somministrazione delle prime dosi e dei richiami di AZ alla popolazione under60.

Adesso si lavora per la riprogrammazione delle seconde dosi

Non appena sarà chiarita con nota ufficiale dall’autorità sanitaria nazionale anche la procedura per effettuare i richiami di AstraZeneca attraverso i vaccini alternativi Pfizer e Moderna, la Regione darà immediata attuazione alla riprogrammazione delle seconde dosi.