Cronaca
CAMPAGNA VACCINALE

In Piemonte partita la vaccinazione degli over 70. Ma servono volontari e Cavour diventa lo zio Sam

“Il Piemonte ha bisogno di te” è lo slogan scelto dalla Regione per invitare medici, pediatri, odontoiatri, infermieri, assistenti sanitari in pensione disponibili a prestarsi come volontari.

In Piemonte partita la vaccinazione degli over 70. Ma servono volontari e Cavour diventa lo zio Sam
Cronaca Torino, 22 Marzo 2021 ore 12:27

In Piemonte, esattamente in valle Vigezzo sono iniziate ieri, domenica 21 marzo 2021 le vaccinazioni degli over 70. E la regione, per portare a termine la campagna vaccinale nel più breve tempo possibile ha bisogno di volontari per le somministrazioni. Lo riportano i colleghi di Prima Torino.

“Il Piemonte ha bisogno di te!”…

“Il Piemonte ha bisogno di te” è lo slogan scelto dalla Regione per invitare medici, pediatri, odontoiatri, infermieri, assistenti sanitari in pensione disponibili a prestarsi come volontari per supportare la campagna di vaccinazione e in generale il sistema sanitario pubblico piemontese. Lo stesso appello riguarda i centri medici, le strutture sanitarie private e le Rsa disponibili a ospitare nei propri locali un centro vaccinale.

A prestare il volto all’iniziativa è il conte di Cavour nei panni dello zio Sam del celebre “I want you”, il manifesto realizzato durante la Prima Guerra Mondiale per stimolare i giovani americani ad arruolarsi.

… e Cavour si trasforma nello zio Sam

Cavour si è trasformato quindi nello zio Sam, una delle icone più potenti della storia del ‘900, ma di oltre oceano. Il volto del conte di Cavour è comparso infatti nei manifesti della Regione Piemonte sotto il cilindro dello zio Sam, la figura che invitava i giovani americani ad arruolarsi per andare al fronte a combattere nella prima guerra mondiale. Solo che al posto degli Stati Uniti in questo caso c’è il Piemonte, il volto arcigno e rugoso dello zio Sam è stato sostituito con quello di Camillo Benso, e al posto di un nemico cui sparare da una trincea c’è un virus. La “battaglia” specifica per la quale il Piemonte ha lanciato questa campagna è quella vaccinale: dopo la riammissione del vaccino AstraZeneca è necessario più che mai procedere spediti con le vaccinazioni, e per questo servono altre forze. La Regione cerca anche strutture private da adibire a centri vaccinali, oltre a personale sanitario (o semplici volontari) per l’inoculazione del farmaco.

Il post del presidente della Regione, Alberto Cirio

Dai suoi profili social il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha lanciato la “campagna bellica”, in una narrazione che ancora una volta paragona il pericolo del contagio con quello della guerra.

Ricordate – spiega Cirio – il celebre manifesto “I want you” con lo Zio Sam che chiamava i giovani americani al fronte durante la Prima Guerra Mondiale? Questa volta però il volto è quello di Cavour e ad avere bisogno di voi è la vostra Regione. “Il Piemonte ha bisogno di te”. È la nostra campagna rivolta a medici, pediatri, odontoiatri, infermieri, assistenti sanitari in pensione disponibili come volontari a supportare la campagna di vaccinazione, ma anche a centri medici, strutture sanitarie private ed Rsa che vogliano ospitare nei propri locali un centro vaccinale. Sul sito della Regione Piemonte trovate tutte le informazioni per aderire. Il Piemonte ha bisogno di voi.

Partite le vaccinazioni over 70

Nel frattempo ieri, in Piemonte, con una settimana di anticipo rispetto al piano regionale, sono partite le prime vaccinazioni agli over 70. Le somministrazioni sono state effettuate nel primo centro vaccinale per questa fascia di età situato in Val Vigezzo, la prima zona rossa istituita nella regione.

Le somministrazioni  sono gestite dai medici Claudia Filippinetti e Maurizio Barbero insieme a personale infermieristico dell’Asl Vco. A prestare servizio anche i volontari della Protezione civile. A ricevere il vaccino ieri sono state circa 130 persone.