Cronaca

Raccolta firme parcheggi via Don Bosco

Anche l'istituzione di un nuovo senso unico non piace a molti cittadini

Raccolta firme parcheggi via Don Bosco
Cronaca Rivarolo, 24 Dicembre 2017 ore 09:18

Raccolta firme parcheggi e senso unico in via Don Bosco a Cuorgnè.

Raccolta firme parcheggi via Don Bosco

A Cuorgnè si discute ancora. Una raccolta firme su parcheggi e senso unico è stata depositata in Comune. A promuoverla alcuni cittadini cuorgnatesi esasperati, anche,  dalla nuova viabilità in via Don Bosco e via Don Cibrario. I sottoscrittori della petizione evidenziano, soprattutto, la carenza di parcheggi dopo la riqualificazione della zona. In consiglio comunale, invece, i consiglieri di minoranza Ezio Braida e Giancarlo Vacca Cavalot hanno posto l’accento sulla pericolosità dell’incrocio tra via don Cibrario e via Cappa.

L'obiettivo è la maggiore  sicurezza

Via don Caravario, via Cibrario e via San Giovanni Bosco sono, infatti, diventate da poco a senso unico. “Abbiamo ricevuto la raccolta firme – ha risposto in assise l’assessore Silvia Leto - Abbiamo rivisto la viabilità di alcune zone in ottica sicurezza. Una di queste è via Don Bosco, da sempre a doppio senso. Era "satura" di traffico nelle ore di punta mentre ora è stata resa, a senso unico con l’intento di migliorare la circolazione delle auto”.

Fa discutere anche il senso unico

A sollevare perplessità anche la scelta del senso unico. Tale scelta, inoltre, ha permesso di creare anche nuovi parcheggi liberi, con uno stallo riservato ai portatori di handicap. Istituito, poi, il divieto di sosta sul lato destro della strada in cui è stata creata una corsia di passaggio per i pedoni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter