Stoccaggio rifiuti differenziati: timori a Mappano

Il Comune riceverà 248 mila euro di compensazioni economiche.

Stoccaggio rifiuti differenziati: timori a Mappano
Torino, 02 Novembre 2018 ore 08:13

Stoccaggio rifiuti differenziati: timori a Mappano. Coinvolgerà  anche i comuni di Borgaro e Caselle.

Stoccaggio rifiuti

A Mappano maggioranza e minoranza unite contro l'ex impianto di compostaggio. Martedì 30 ottobre si è tenuta la conferenza dei servizi sulla vicenda. Coinvolgerà i comuni di Caselle, Borgaro e Mappano. L'Amiat-Iren ha proposto alla Città Metropolitana la creazione di una stazione di stoccaggio per rifiuti differenziati. Nel terzo incontro si valuteranno le azioni per rendere la riqualificazione compatibile con il contesto. La struttura si trova in via Tetti dell'Oleo a Borgaro.

Proposto un ordine del giorno

Nella seduta di lunedì 29 ottobre si è trovata unità d'intenti. Ci sono voluti 40 minuti di riunione di capigruppo in sala consiliare. Quindi si è arrivati all'approvazione di un ordine del giorno congiunto. Si è concesso il passaggio su strada Cuorgnè e via Rivarolo dei mezzi della raccolta locale. Mentre per i tir destinati al trasporto di balle e sovvalli si è destinata via Santa Cristina, in direzione della superstrada. Si sono anche impegnate le amministrazioni future a vigilare sul corretto  funzionamento della struttura.

Compensazioni e monitoraggio

Il comune di Mappano riceverà 248.206,28 euro di compensazioni economiche. Questo vale la riqualificazione Amiat-Iren che si concluderà nel 2020. La struttura è stata chiusa  in passato per le continue puzze insopportabili. Per agevolarne la chiusura era nato anche il comitato “No Compost” a Mappano. La maggioranza vigilerà sull'attività. Dichiara Il presidente del consiglio comunale Sergio Cretier: “Impegniamo le Amministrazioni future a vigilare sul corretto  funzionamento dell'impianto”.