Menu
Cerca

Truffe alle scuole, falsi dipendenti regionali chiedono rimborsi

L'allarme dell'assessore regionale all'istruzione Gianna Pentenero.

Truffe alle scuole, falsi dipendenti regionali chiedono rimborsi
Cronaca Torino, 20 Luglio 2018 ore 10:26

Truffe alle scuole, l’allarme lanciato dall’assessore regionale Pentenero.

Truffe alle scuole

La truffa non è nuova, qualche mese fa ve ne avevamo dato notizia: sedicenti dipendenti regionali chiamano gli istituti scolastici chiedendo la restituzione di denaro elargito per errore alla scuola come finanziamento. Ovviamente la richiesta è quella di accreditare le somme di denaro su carte di credito o poste pay o simili. Alla Regione Piemonte negli ultimi tempi sono giunte nuove segnalazioni.

L’intervento di Pentenero

Dopo le ultime segnalazioni è intervenuta anche l’assessore regionale all’istruzione Gianna Pentenero.

“Invito quindi i servizi educativi e le scuole dell’Infanzia a continuare a prestare la massima attenzione. Nessun dipendente regionale è autorizzato a chiedere telefonicamente il pagamento di somme di denaro e, qualora si verificassero episodi simili, suggerisco di denunciare immediatamente alle Forze dell’Ordine l’accaduto, anche alla luce dei numerosi casi verificatisi”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli