Economia
economia

La Facem a Valperga raddoppia

Il sales manager Renato Rolle: "Con l’acquisto del capannone limitrofo abbiamo un potenziale di 8.000 metri coperti".

La Facem a Valperga raddoppia
Economia Cuorgnè, 12 Agosto 2022 ore 05:21

La Facem a Valperga raddoppia: il Comune ha ora dato il via libera necessari: l’edificio fa parte di una zona industriale.

La Facem a Valperga raddoppia

La Facem, azienda storica canavesana, nata a Forno Canavese, ma da oltre 20 anni con uno stabilimento nella zona industriale di Valperga, proprio a Valperga raddoppia. È, infatti, di inizio luglio la finalizzazione dell’acquisto di un capannone vicino all’attuale sede e nel quale, già a settembre, dovrebbero partire nuove lavorazioni.

L'azienda

La Facem affonda le proprie radici in una azienda artigianale nata nel 1894, anche se solo nel 1938 acquisisce la forma societaria, e il nome, attuale. Opera nel settore dello stampaggio a caldo di particolari industriali, ma ha anche una divisione che si occupa di produzione e commercializzazione di macchinari per la lavorazione degli alimenti.

L'acquisizione del nuovo capannone

«Era da un anno che stavamo cercando di finalizzare l’acquisto del capannone vicino… è qui a un centinaio di metri - racconta Renato Rolle, sales manager della Facem, dal suo ufficio nella sede di Valperga -. Purtroppo ragioni tecniche hanno rallentato l’acquisizione, ma il Comune ha ora dato tutti i via libera necessari». L’edificio acquistato, infatti, fa parte di una zona industriale realizzata attraverso un Pip (Piani per Insediamenti Produttivi). Questo fatto ha comportato che la Facem dovesse subentrare negli obblighi sottoscritti originariamente nel 2006 e che il passaggio di proprietà dovesse esser accettato, tramite delibera, dal Comune, cosa avvenuta a inizio giugno.

In crescita

Il nuovo capannone ha una superficie di 2 mila metri quadri e già in questi giorni vengono installati i macchinari per il suo utilizzo. «La produzione dovrebbe poter iniziare in questa nuova area nelle prossime settimane, per settembre dovremmo essere a regime». Ma il nuovo capannone non è il solo progetto di espansione della Facem. «Il nuovo acquisto è limitrofo a un’area che già era di nostra proprietà - spiega Rolle -. In tutto si tratta potenzialmente di 8 mila metri quadri coperti. Tanti quanti sono quelli dell’attuale stabilimento produttivo di Valperga. L’idea, nei prossimi anni, è realizzare in questa area il polo logistico dell’azienda». Un ingrandimento necessario perché la Facem è in un periodo di crescita: «In realtà non abbiamo comprato nuovi spazi per poter crescere ulteriormente, ma per gestire meglio la crescita già consolidata». Dal 2018, infatti, è cresciuto soprattutto l’export verso l’estero, rimanendo sostanzialmente stabile la produzione per il mercato interno. «Se nel ’18 solo il 30% della nostra produzione era destinata all’estero, adesso siamo al 50%, su un volume di fatturato che nel 2021 è stato superiore ai 50 milioni». Grazie all’incremento di attività, sono anche aumentati gli addetti, che attualmente sono attorno alle 160 persone. «Per quest’anno abbiamo prospettive di crescita, anche grazie al fatto che molte industrie europee hanno riportato produzioni nel Vecchio Continente».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter