Politica
san benigno canavese

I nuovi fondi del Pnrr servono a coprire anche gli extracosti delle materie prime

Soddisfazione al Consiglio comunale, il Sindaco: «Avanti con i nuovi progetti»

I nuovi fondi del Pnrr servono a coprire anche gli extracosti delle materie prime
Politica Volpiano, 14 Dicembre 2022 ore 05:10

I nuovi fondi del Pnrr servono a coprire anche gli extracosti delle materie prime. Soddisfazione al Consiglio comunale, il Sindaco: «Avanti con i nuovi progetti».

Nuovi fondi del Pnrr

É stato un Consiglio comunale all’insegna della soddisfazione quello che si è tenuto la sera di martedì 29 novembre presso i locali di Villa Volpini a San Benigno Canavese. E come potrebbe essere altrimenti, commenterebbe forse qualcuno, in assenza di una minoranza politica a movimentare il dibattito pubblico del paese. Tuttavia ciò non impedisce all’attuale Amministrazione guidata dal sindaco Alberto Graffino, di analizzare autocriticamente il proprio operato, oltre che rallegrarsi dei propri successi.

Variazione di bilancio

La riunione, dopo la consueta approvazione del verbale del precedente Consiglio, si è aperta con le ratifiche delle variazioni al bilancio di previsione 2022-2024, riguardanti principalmente viabilità, caro bollette e manutenzione delle strutture. Alcuni degli extracosti che hanno colpito gli interventi alle infrastrutture per il rincaro delle materie prime, ha spiegato il vicesindaco e assessore al Bilancio Michele Cavapozzi, saranno coperti dai fondi Pnrr destinati al Comune.

Novità

Si sono poi discusse le novità: innanzitutto l’adozione da parte del Gruppo Protezione Civile di un nuovo, aggiornato regolamento (di 21 articoli, rispetto ai 9 del precedente), che consentirà l’iscrizione al Coordinamento di Protezione Civile di Torino, e ai relativi corsi; in secondo luogo l’adesione del Comune alla petizione promossa da Coldiretti per mettere al bando a livello nazionale il cibo sintetico; e ancora, il rinnovo dell’adesione da parte della Biblioteca Civica allo Sbam (Sistema Bibliotecario Area Metropolitana).

Il discorso di Graffino

Per ultimo, il sindaco ha tirato le somme rispetto all’ultimo periodo: «Sono stati due mesi intensi, molte questioni sono giunte al sodo, spesso in contemporanea - ha affermato Graffino - Stiamo cercando che San Benigno sia sempre più rappresentata non solo all’interno del Comune ma anche all’esterno, rispondendo positivamente a quasi tutti gli inviti. Sono estremamente soddisfatto di tutte le iniziative che sono state portate avanti».

Colonnine di ricarica e sistema Coripet

Riguardo al futuro, il primo cittadino ha annunciato che è in atto un dialogo con Seta per implementare la pulizia del centro storico, e ha anticipato la pianificazione di due interventi: l’installazione di colonne per la ricarica dei mezzi elettrici, («che sono un po’ il futuro di questo paese» ha aggiunto Graffino) e l’adozione di un sistema «Coripet» per il recupero dei materiali plastici.

Infine, il sindaco ha evidenziato i progressi verso la realizzazione del progetto «Pedibus» (per l’accompagnamento a piedi degli studenti di elementari e medie da scuola a casa e viceversa) e del Consiglio comunale dei ragazzi.

Seguici sui nostri canali