Menu
Cerca
oglianico

Giacomo Vota giovane promettente dell’atletica Canavesana, vince il titolo italiano nella staffetta 4×200

Con i colori della squadra della Sisport di Torino ha primeggiato nei Nazionali di categoria andati in scena ad Ancona.

Giacomo Vota giovane promettente dell’atletica Canavesana, vince il titolo italiano nella staffetta 4×200
Sport Rivarolo, 02 Marzo 2021 ore 15:36

Giacomo Vota giovane promettente dell’atletica Canavesana, vince il titolo italiano nella staffetta 4×200.

Giacomo Vota giovane promettente dell’atletica Canavesana

Un titolo italiano nel campo dell’atletica giovanile conquistato dal Canavese. Lo si deve al giovane e promettente Giacomo Vota, ragazzo che vive ad Oglianico, che con i colori della squadra della Sisport di Torino ha primeggiato nei Nazionali di categoria andati in scena ad Ancona. L’Allievo Primo anno ha preso parte nelle Marche alla staffetta 4×200 indoor, correndo l’ultima frazione e tagliando così per primo il traguardo. Una grande soddisfazione per lui, per la sua famiglia, per la Sisport ma anche per la Canavese 2005 e per la Polisportiva Bairese, le società nostrane nelle quali Vota negli ultimi tre anni ha gareggiato e con le quali, attualmente, ancora si allena.

La soddisfazione degli allenatori

«La Sisport ci ha chiesto la possibilità di tesserare Giacomo per le gare Fidal – racconta Manuela Enrietto, una delle colonne del polo Bairese attivo, per ciò che riguarda la pista, a Rivarolo – Silvano Madlena e Marco Borgra, i responsabili dei club canavesani, hanno accettato volentieri di dare questa opportunità a Vota, che si è dimostrato davvero bravo e veloce, portando a casa un oro che è assolutamente meritato». La Enrietto sottolinea come questa affermazione sia un «biglietto da visita» per tutto il mondo dell’atletica locale. «Giacomo si allena con me e mio figlio Alberto, che cura la parte tecnica, e in questi anni ha mostrato una crescita costante. La sua passione sono gli ostacoli, ma è anche un buon mezzofondista. L’essere stato scelto dalla Sisport, la storica società per la quale ho gareggiato nella mia carriera da atleta, è senza dubbio molto gratificante. Giacomo continuerà a correre in campo Uisp con noi, mentre speriamo che possa togliersi altre soddisfazioni pure a livello Fidal».

Pensando al futuro…

Il tecnico canavesano in più aggiunge: «Come Canavese 2005 e Bairese stiamo costantemente lavorando affinché altri giovani possano maturare, crescere umanamente e atleticamente, in maniera da raggiungere palcoscenici importanti. Sono convinta che il buon rapporto che si è instaurato con la Sisport possa permettere a noi ed ai ragazzi di fare ulteriori passi avanti in futuro, facendo sì che chi è meritevole riesca, giustamente, a mettersi in gioco anche in gare di livello sempre più alto».